NATALE AD ATESSA: DALL’ALBERO CHE SI ILLUMINA A PEDALATE AI “TEMPORARY SHOP”, IL PROGRAMMA

3 Dicembre 2022 17:22

Chieti - AbruzzoWeb Turismo, Cultura

ATESSA – Villaggi di Babbo Natale, elfi luminosi, slitta, doni, giochi di strada, laboratori, balli.

Tutto pronto ad Atessa (Chieti) per vivere la magia del Natale 2022.

Tra le iniziative, in tema di risparmio energetico, spicca quella dell’accensione dell’albero che vedrà alternarsi gruppi di pedalatori professionisti e non, che manterranno accesi i 12 fili luminosi collegati a bike e dinamo.

“Per non smarrire il significato del Natale, vogliamo calarlo nella realtà in cui viviamo. Una realtà caratterizzata da una pandemia, che non ci siamo ancora del tutto lasciati alle spalle, e da una guerra, che ci coinvolge direttamente non solo per le conseguenze del caro-energia, ma perché tocca le nostre coscienze. Pensiamo alle vittime, ai morti, alle sofferenze del popolo ucraino, che dovrà affrontare un inverno drammatico al freddo e al buio. Di tutto questo, in questo momento, non possiamo non tener conto. Ecco perché, ad esempio, abbiamo deciso di non mettere le tradizionali luminarie”, ha spiegato l’Amministrazione comunale.

“Noi abbiamo fatto un’altra scelta non solo e non tanto per risparmiare energia, ma anche per sottolineare simbolicamente la particolarità del momento che stiamo vivendo. Il Centro Storico di Atessa non sarà, comunque, al buio. Rivedrà illuminarsi i negozi dismessi, che riapriranno e riaccenderanno le luci – a spese del Comune- per ospitare gli espositori di 50 ‘temporary shop’ di vari prodotti. Accanto ai negozi di qualità, che abbiamo in tutto il paese e che resistono alle difficoltà della crisi, rialzeranno le saracinesche, dal 3
dicembre all’8 gennaio, d’intesa con l’Associazione commercianti, i locali dei negozi che avevano chiuso”.

“L’abete natalizio, in piazza Garibaldi, si illuminerà quest’anno grazie soprattutto alle pedalate di volontari, che saliranno in sella a 12 biciclette collegate ai fili luminosi dell’albero. E’ questa un’iniziativa che abbiamo concepito insieme con la BCC Abruzzi e Molise”.





“Alcune strade saranno addobbate direttamente dai cittadini, che hanno proposto le loro idee in un concorso organizzato dal Comune. Saranno addobbi realizzati con fantasia e materiali semplici o riutilizzati. Così come gli articoli messi in vendita dall’Associazione Amici del Presepio di Atessa, che hanno inaugurato il primo “Temporary shop” in Corso Vittorio Emanuele II. Atessa si prepara ad un Natale allegro, solidale e sostenibile, grazie alle tante Associazioni e ai cittadini che contribuiscono alla riuscita delle varie iniziative”.

Nella mappa dei negozi del Centro Storico, sono indicati i numeri con i civici di Corso Vittorio Emanuele all’interno dei quali saranno in vendita i marchi indicati in legenda.

Il programma di intrattenimento si articola su tutto il mese di dicembre per finire all’8 gennaio.

Di seguito la nota con il programma.

 

Grande attenzione è stata dedicata ai sogni dei più piccini.

Per le famiglie residenti nelle contrade, è stato previsto un servizio di trasporto gratuito il “babbo bus” che riunirà tutti i bambini del paese in un unico e più completo “villaggio di gioco”.





Non mancherà la gastronomia con castagnate, scrippelle e degustazioni, lungo il Corso e nei locali.

Ci saranno inoltre musica, teatro, cinema e letteratura. I musei indicheranno date e orari di apertura, le Chiese accoglieranno l’essenza del Natale.

Ci divertiremo pedalando! L’accensione dell’albero, prevista per giovedì 8 dicembre alle 18.00, vedrà alternarsi gruppi di pedalatori professionisti e non, che manterranno accesi i 12 fili luminosi collegati a bike e dinamo.

Giocheremo in piazza con il tiro alla fune e la corsa dei sacchi, insomma ne abbiamo per tutti i gusti!

Ringraziamo anticipatamente Cittadinanza, Bcc, Associazioni, Commercianti, tutti i Marchi presenti nei temporary, i proprietari dei locali, le maestranze del Comune di Atessa e tutti coloro i quali stanno contribuendo alla realizzazione di un Natale diverso e ricco di anime. Viviamo il paese, torniamo nelle piazze.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: