“NATALE SICURO”, GDF PESCARA: SEQUESTRATI 58MILA ARTICOLI A GROSSISTI E NEGOZIANTI

7 Dicembre 2021 20:50

Italia: Cronaca

PESCARA – Sequestrati oltre 58mila prodotti illegali, pericolosi specialmente per la salute dei bambini.

Proseguono senza sosta i controlli dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria a Pescara nell’ambito del piano “Natale sicuro”. L’ultima operazione ha portato, tra la serata di ieri e la mattinata di oggi, al sequestro di numerosi articoli presso grossisti e dettaglianti a Roma e a Pescara e alla denuncia, a piede libero, di un imprenditore alla competente Procura della Repubblica.

Nella Capitale, l’attenzione degli investigatori economico-finanziari è stata rivolta nei confronti di due rivenditori all’ingrosso, di etnia cinese, presso i cui locali commerciali sono stati scoperti quasi 18.000 pezzi destinati alla vendita, tra giocattoli, gadget, souvenir, e peluche non conformi agli standard di sicurezza prescritti dalle normative europee e nazionali.  Ai due grossisti sono state contestate sanzioni amministrative fino a 25.000 euro, oltre alla confisca dei beni.

Sulla riviera adriatica, invece, lo sguardo ispettivo è caduto su un commerciante al dettaglio di Pescara, anch’egli cinese, al quale sono stati sequestrati luci natalizie e giocattoli pericolosi pronti ad essere piazzati sul mercato senza i necessari requisiti di sicurezza. In questo caso, i prodotti scoperti riportavano indebitamente sulla confezione la marcatura “CE”, traendo in inganno i consumatori, indotti ad acquistarli confidando nella genuinità certificata falsamente. Per di più, i giocattoli sono stati scoperti privi di istruzioni sulle modalità d’uso e di avvertenze in lingua italiana. È scattata, quindi, immediatamente la denuncia all’Autorità giudiziaria competente a carico dell’esercente, per il reato di frode in commercio

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: