NOMINE ENTI NEL TERAMANO, PEPE: “MARSILIO NON NE AZZECCA UNA”

4 Gennaio 2021 13:41

TERAMO – “Per quanto concerne le nomine di importanti enti nel teramano il Governatore Marsilio non ne azzecca una!”.

Lo dichiara l’ex Assessore Regionale Dino Pepe, che aggiunge: “l’ultimo caso, in ordine di tempo, riguarda la nomina della Regione Abruzzo nel Cda dell’Izs ‘Caporale’, rigettata dal Tar pochi giorni fa, ma è solo l’ultima di una serie di figuracce rimediate negli ultimi mesi dal centrodestra abruzzese in questo campo”.

“Come non ricordare la ridicola nomina del presidente dell’Amp ‘Torre del Cerrano’, imposta dalla Giunta Marsilio quando invece sarebbe spettata ai rappresentanti designati dal Comune di Pineto. O la sospensione, da parte del Tar, della nomina del Commissario, anche qui un leghista, del consorzio dei rifiuti Piomba-Fino. E che dire degli scontri con tanto di querele, esposti, comunicati stampa tra la Lega e Forza Italia all’interno dell’Asp 2 sulla nomina del nuovo direttore”, prosegue Pepe.




“Purtroppo, al di là delle figuracce in serie rimediate da Marsilio e dai suoi, che dimostrano ogni volta come il loro unico interesse sia la spartizione delle poltrone, questa situazione ha risvolti preoccupanti per la collettività e rischia di bloccare, per meri caprici interni alla maggioranza, enti che erogano servizi fondamentali per la collettività”.

“Per questo motivo ho chiesto al presidente Smargiassi di valutare tutte queste vicende dinanzi alla commissione vigilanza in Consiglio Regionale affinché si possa fare piena luce su quanto accaduto e, nel caso, trovare i responsabili e le eventuali soluzioni! Basta trattare la nostra provincia come terreno di conquista, se la Giunta Marsilio non è capace di gestire al meglio, con i giusti ed idonei profili professionali, importanti enti come Izs, Amp, Asp 2 e Consorzio Piomba-Fino non si affanni a rinnovare i consigli di amministrazione con ridicole e confuse soluzioni”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!