NON RIENTRA IN COMUNITA’ TERAPEUTICA, DENUNCIATO NEL TERAMANO

27 Febbraio 2021 10:11

TERAMO – Era stato condannato in via definitiva G. G. 42enne di Nereto, nel teramano, dal Giudice per una serie di reati che vanno dalla resistenza a pubblico ufficiale, alla minaccia, al danneggiamento e per inosservanza al fvo ed era stato ammesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara a beneficare della detenzione domiciliare presso una comunità terapeutica in Provincia di Ravenna, ma dopo essere approdato in zona per una testimonianza presso il Tribunale di Teramo si è presentato ai Carabinieri di Nereto riferendo che non sarebbe rientrato presso la struttura terapeutica accampando la scusa di non trovarsi bene.

A quel punto i Carabinieri lo hanno denunciato per evasione dagli arresti domiciliari e ricollocato temporaneamente in detenzione domiciliare presso una conoscente inoltrando una tempestiva comunicazione all’Ufficio di Sorveglianza che aveva emesso il provvedimento.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: