NUOVA LEGGE REGIONALE PER L’AQUILA: IDV, ”VOTO UNANIME CONSIGLIO BEL SEGNALE POLITICO”

12 Dicembre 2019 13:08

L'AQUILA – “L’approvazione all’unanimità nell’ultimo Consiglio comunale della mia mozione sul riavvio dell’iter legislativo in sede regionale di una Legge che riconosca una centralità istituzionale, al di là dello statuto, ed un ruolo politico ed economico nel contesto regionale con gravi squilibri territoriali, è un fatto nuovo ed importante ed un segnale di maturità politica”.

È quanto si legge in una nota Lelio De Santis, capogruppo Cambiare insieme-Idv al Consiglio comunale dell’Aquila.





“Ora si tratta di passare dai propositi alle proposte concrete e spetta alla Conferenza dei Capigruppo, coordinata dal presidente Roberto Tinari, sviluppare un percorso amministrativo positivo, coinvolgendo anche i rappresentanti aquilani in Giunta ed in Consiglio regionale. D’altra parte, penso che l’antico divario sociale ed economico fra le Zone interne e le zone costiere non si superi con la polemica politica e con gli scontri campanilistici, ma solo con la capacità di produrre progetti ed idee di sviluppo, capaci di rianimare l’economia locale e di creare occupazione – aggiunge – L’intento della Mozione è, quindi, quello di ridare forza politica alla città dell’Aquila ed al suo territorio non contro altre città, ma solo per la sua rinascita culturale ed economica in una visione complessiva di sviluppo integrato dell’Abruzzo”.

“La presenza aquilana in Regione, con due assessori e con altri due consiglieri, è un fatto importante e mai verificatosi in passato, che dovrebbe essere decisivo per la realizzazione a favore della città di iniziative concrete, con risorse finanziarie aggiuntive ed integrative della programmazione ordinaria – conclude – Il momento politico, pertanto, è propizio ed irripetibile: il risultato dipende solo dalla classe politica aquilana, che deve operare in concordia per il bene della comunità locale, superando le tradizionali ed inutili conflittualità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!