NUOVO DEPURATORE FRANCAVILLA, D’AMARIO E FEBBO: “SUPERATE TUTTE LE PROBLEMATICHE”

8 Gennaio 2021 13:00

CHIETI – “Grazie ad una scrupolosa e fattiva sinergia tra Enti siamo arrivati alla chiusura della complessa procedura tecnica/amministrativa per la realizzazione del nuovo depuratore di Francavilla al Mare in località Valle Anzuca”.

A comunicarlo sono l’assessore regionale alle Attività Produttive Daniele D’Amario e il capogruppo regionale di Forza Italia Mauro Febbo che spiegano quanto segue: “Adesso il Genio Civile di Chieti è in possesso di tutta la corposa e necessaria documentazione ed elaborati richiesti per far partire all’ACA i lavori dell’opera fondamentale per il fiume Aterno. L’iter progettuale del terzo depuratore è stato piuttosto articolato e complesso con richiesta da parte del Genio Civile di diverse revisioni in quanto l’opera è anche un vero e proprio intervento di sistemazione fluviale allo scopo di risolvere anche le più ampie problematiche di rischio idraulico con la messa in sicurezza della zona interessata in località Valle Anzuca di Francavilla al Mare”.

“Infatti – proseguono D’Amario e Febbo – connessi alla realizzazione del depuratore si sono trovati soluzioni alternative al fine di evitare l’esondazione dei fabbricati interessati, diminuzione del perimetro del nuovo depuratore (dai 22.223 m2 originari a 13.835 m2), al fine di ridurre al minimo l’impronta dell’infrastruttura sull’area esondabile e lavori inerenti alla riprofilatura dell’alveo e delle golene. Oggi quindi si chiude un iter complesso che presto vedrà l’inizio dei lavori. Ricordiamo come il nuovo depuratore avrà un costo di 4 milioni e 580 mila euro e servirà sia per sostituire i 4 depuratori di Torrevecchia Teatina sia per alleggerire il carico di lavoro di quello di Pretaro, con la capacità di soddisfare il fabbisogno di circa 20mila utenti”.

“Pertanto – concludo D’Amario e Febbo – la Regione Abruzzo sarà attenta a tutti i prossimi passaggi per arrivare alla realizzazione del nuovo depuratore di Francavilla in tempi certi, tra l’altro un’opera strategica attesa da troppo tempo e non più rinviabile”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: