NUOVO OSPEDALE TERAMO, BERARDINI: “MINISTERO HA DOVUTO SOLLECITARE REGIONE, ORA ACCESSO AGLI ATTI”

14 Gennaio 2022 15:56

Teramo: Politica

TERAMO – “A causa del notevole ritardo accumulato dalla Asl di Teramo, in data 17 dicembre 2021 ho depositato una interpellanza urgente al ministro della salute per sollecitare l’utilizzo degli 82 milioni di euro stanziati per la sanità teramana”.

Lo fa sapere in una nota l’onorevole Fabio Berardini, di Coraggio Italia, che aggiunge: “Proprio a causa del predetto ritardo oggi, il sottosegretario Andrea Costa, in risposta alla mia interpellanza, ha confermato che in data 11 maggio 2021 il Ministero ha dovuto sollecitare con una nota la regione Abruzzo l’invio dello studio di fattibilità per l’utilizzo degli 82 milioni di euro stanziati”.

“Inoltre il sottosegretario ha riferito che la Regione Abruzzo in data 22 dicembre 2021, quindi esattamente dopo 5 giorni il deposito dell’interpellanza urgente, ha inviato lo studio di fattibilità al Ministero della Salute. Proprio in considerazione dell’assenza di momenti di confronto con i rappresentanti teramani eletti in parlamento, sarà quindi mia premura effettuare un accesso a tutti gli atti trasmetti dalla Regione al Ministero”.

“Ribadisco ancora una volta che è necessario ascoltare i cittadini, il comitato Mazzini e i rappresentanti delle istituzioni che chiedono a gran voce di lasciare l’Ospedale a Villa Mosca. Spostare l’ospedale sarebbe un gravissimo danno per l’intera collettività”, conclude il parlamentare teramano.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: