NUOVO PIANO REGOLATORE L’AQUILA, DE SANTIS: “STRUMENTO MODERNO”; BIONDI: “REGOLE CHIARE”

6 Dicembre 2023 17:45

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – Un atto di indirizzo, quello licenziato dalla Giunta comunale dell’Aquila, propedeutico alla conclusione del Nuovo Piano Regolatore. Proponente della delibera l’assessore alle Politiche Urbanistiche e all’Edilizia Francesco De Santis.





“Da troppi anni ormai  – scrive in una nota De Santis – il capoluogo attende il Nuovo Piano Regolatore, essendo il vigente del secolo scorso . Per questo, a conclusione del primo anno di lavoro in assessorato, ho portato in Giunta l’atto di indirizzo per costituire il definitivo gruppo di lavoro che porterà alla stesura e all’approvazione del Nuovo Piano Regolatore entro la fine del mandato. Oltre alle professionalità interne al Comune, andranno scelte nelle prossime settimane figure adeguate alla redazione delle Norme Tecniche, al coordinamento dell’ufficio di piano, all’individuazione delle aree degradate da trasformare e riqualificare. L’obiettivo è quello di adeguare le analisi lasciate in eredità dalle precedenti amministrazioni alla luce delle evoluzioni degli orizzonti urbanistici e pianificatori e della nuova legge urbanistica regionale di recente approvazione. Si avvia ora una nuova, definitiva, fase che porterà alla comunità uno Strumento urbanistico definitivo, sicuro, moderno, atteso da anni”.





“Un importante tassello – aggiunge il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi – per la conclusione del lavoro avviato dalla nostra amministrazione per il Nuovo Piano Regolatore. La visione è chiara: regole moderne, leggere, rispettose dell’ambiente e rigide sulla sicurezza”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web