NUTRISCORE, D’ERAMO: “FERMA CONTRARIETA’ A SISTEMA, BOCCIAMO RICHIESTA EUPHA”

17 Marzo 2023 17:35

Italia - Politica

ROMA – “Un tentativo in extremis non solo per riabilitare – ma addirittura cercare di imporre – un sistema di etichettatura fuorviante verso il quale sempre più Paesi sono contrari e che suscita forti perplessità”.





Lo afferma in una nota il sottosegretario al ministero dell’Agricoltura, sovranità alimentare e foreste, Luigi D’Eramo, a proposito del documento pubblicato dall’Eupha, l’Associazione della salute pubblica Ue, nel quale si individua il Nutriscore come unica opzione percorribile in fatto di etichettatura.

“La richiesta dell’Eupha alla Commissione Ue di far adottare con urgenza a tutti i paesi il Nutriscore è lontana dai principi democratici alla base dell’Ue – sottolinea – Sorprende che venga bocciato il Nutrinform, che ha l’obiettivo di informare i consumatori, e promosso invece il Nutriscore che, come è scritto anche nel documento, è volto a orientarne le scelte. L’Eupha boccia il Nutrinform, noi bocciamo questa presa di posizione sia nel merito che nel metodo”.





“Ribadiamo la ferma contrarietà a un sistema fuorviante che penalizza prodotti di eccellenza e legati ai territori, promuove alimenti ultra processati e non tutela i cittadini ma punta semplicemente a condizionare le scelte di acquisto. Non è la strada giusta per migliorare la salute pubblica. Non sono i singoli alimenti a fare la differenza, ma gli stili di vita e la dieta nel suo complesso, oltre all’educazione e a un’informazione completa e corretta. E per questo continuiamo a preferire il Nutrinform e la Dieta Mediterranea”, conclude D’Eramo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: