OFFESE A D’ALFONSO SUI SOCIAL: ASSOLTI DEVONO RISARCIRE DANNI

27 Settembre 2022 19:05

Chieti - Cronaca

LANCIANO – Offese su Facebook alla reputazione di Luciano D’Alfonso in veste di presidente della Regione Abruzzo, assolti per la tenuità del fatto tre imputati i quali, però, sono stati condannati, dal giudice Maria Teresa Pesca del Tribunale di Lanciano (Chieti), al risarcimento danni in sede civile, tutto da quantificare.

I difensori Tito Antonini e Giovanna Ceroli preannunciano ricorso in Appello per ottenere l’assoluzione piena per i loro assistiti, residenti nella provincia di Chieti.

I fatti contestati risalgono al 7 luglio 2015, quando D’Alfonso era presidente della Giunta regionale, e sono commenti riferiti a un articolo pubblicato da un sito web che dava conto di un decreto del governatore il quale aveva operato la rideterminazione del budget in favore della sanità abruzzese. Nei vari commenti si parlava di corruzione, anche della magistratura italiana.

L’ex presidente della Giunta regionale d’Abruzzo, attualmente parlamentare, era patrocinato dall’avvocato Carla Tiboni. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: