OMAGGIO ALL’ARTISTA AQUILANO MARCELLO MARIANI AL MAXXI E PER LE VIE DEL CENTRO STORICO DELL’AQUILA

7 Dicembre 2021 14:14

Regione - Cultura, Gallerie Fotografiche

L’AQUILA – A cavallo delle festività natalizie, il MAXXI L’Aquila omaggia l’arte di Marcello Mariani.

Dall’8 dicembre al 9 gennaio il museo ospiterà nella Sala Voliera la “Croce Archetipica”, una delle opere più iconiche dell’artista abruzzese: cinque tele disposte sul pavimento a formare una croce greca, con forme che rimandano ad un’idea di ultraterreno mescolate ad elementi presi dal contesto urbano (intonaci, pietre, carte da parati), in un connubio di cielo e terra che richiama il rapporto di grande intimità dell’autore con il territorio abruzzese e con la città dell’Aquila.

L’iniziativa, sostenuta da Cassa Depositi e Prestiti, patrocinata dal Comune dell’Aquila e realizzata in collaborazione con Fondazione Carispaq, Università degli studi dell’Aquila e Fondazione Giorgio De Marchis Bonanni d’Ocre Onlus, è stata presentata stamattina presso la sede di Palazzo Ardinghelli.

Un omaggio che andrà oltre le mura del MAXXI, disegnando un percorso immaginario per le vie del centro storico della città, con opere in esposizione presso la sede della Fondazione Carispaq in Corso Vittorio Emanuele, alla sede di BPER Banca sotto i portici, sino alla mostra fotografica con venti fotografie di Mariani scattate da Gianni Berengo Giardin esposte al rettorato dell’Università a Palazzo Camponeschi.

“È un’emozione molto grande, negli ultimi vent’anni abbiamo realizzato delle grandi mostre nazionali ed internazionali, ma tornare all’Aquila dopo il terremoto con una popolazione ferita e bisognosa di punti di riferimento ha un grande valore emozionale” ha commentato Daniele Mariani, figlio dell’artista e direttore dell’Archivio Marcello Mariani dal quale è stata presa l’opera.

“Proprio come la forma di questa composizione, l’Aquila rappresenta un crocevia di destini, una città che per il suo destino tragico ed il coraggio dimostrato nella ricostruzione è una lezione per tutte le grandi città d’arte; oggi abbiamo trovato nel MAXXI uno spazio ideale per riportare qui le opere di mio padre, un ente che grazie al direttore e ai suoi collaboratori si è inserito nel contesto aquilano con grande sensibilità e delicatezza, e che va coinvolto attivamente nelle iniziative culturali del territorio”.

È proprio la volontà di interagire attivamente con gli attori culturali del capoluogo, attivando nuovi progetti con artisti ed istituzioni, l’obiettivo principale della sede aquilana del museo; un legame che dall’apertura del 28 maggio ad oggi ha dato i suoi frutti, facendo registrare quasi 17.000 visitatori in gran parte aquilani, partecipi sia a livello di presenza che come pubblico attivo nelle numerose mostre e presentazioni realizzate sin qui.

“Il MAXXI qui ha voluto rappresentare da subito un punto di riferimento per lo sviluppo di progetti in collaborazione con le istituzioni del territorio; abbiamo iniziato con l’Accademia delle belle arti, stiamo proseguendo con GSSI e Munda per committenze e residenze artistiche; un luogo non solo di esposizione, ma soprattutto di produzione e formazione” ha sottolineato il direttore del MAXXI Bartolomeo Pietromarchi. Presente anche il vice sindaco Raffaele Daniele, che si è detto “orgoglioso di essere concittadino di un’artista del calibro di Marcello Mariani e del lavoro che il MAXXI sta svolgendo per la città”.

L’ingresso a “Omaggio a Marcello Mariani” è gratuito presso tutte le sedi. Necessario il green pass e il rispetto delle misure previste dalla legge. Per visitare l’allestimento presso il MAXXI L’Aquila è necessario il biglietto d’ingresso al Museo, gratuito per tutti i residenti sino al 31 dicembre 2021: oltre quella data, la gratuità sarà riservata alle categorie che già ne usufruiscono (elenco sul sito del museo) e ai possessori della membership card myMAXXI in vendita presso Palazzo Ardinghelli a prezzi promozionali a partire dall’8 dicembre 2021.

ORARI E SEDI DEGLI ALTRI ALLESTIMENTI

Università degli studi dell’Aquila – Palazzo Camponeschi: lunedì-venerdì dalle 7,30 alle 20,00 (chiuso sabato, domenica e nei seguenti giorni: 8 dicembre, dal 25 dicembre al 2 gennaio 2022
BPER Banca: lunedì-venerdì dalle 8,40 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 16,00.
Fondazione Carispaq: lunedì-mercoledì-venerdì dalle 10,30 alle 12,30; martedì e giovedì dalle 15,00 alle 17,00. Chiuso sabato, domenica e giorni festivi.
Fondazione Giorgio de Marchis Bonanni d’Ocre Onlus: martedì-giovedì dalle 15,00 alle 19,00. Aperture straordinarie 8,11 e 19 dicembre, 6 e 9 gennaio dalle 11,00 alle 19,00. Chiuso negli altri giorni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: