ONCOLOGIA OSPEDALE DI CHIETI, BOCCHINO (LEGA): “POLO STRATEGICO, ACCELERARE PER RENDERLO ECCELLENZA”

16 Febbraio 2021 15:23

CHIETI – “Il reparto di Oncologia dell’ospedale Santissima Annunziata di Chieti è un polo strategico per competenze e professionalità ma, per renderlo un’eccellenza, la Asl competente dovrebbe accelerare, in primis, sulla presentazione dei progetti di fattibilità tecnico-esecutiva per la riqualificazione dei locali dove vanno installate le attrezzature di radioterapia. Questo ritardo blocca l’accesso al finanziamento”.

Lo afferma Sabrina Bocchino, consigliere regionale della Lega e segretario Ufficio di Presidenza, che prosegue : “Le parole d’ordine devono essere rapidità e ‘emplementazione’ (nel linguaggio burocratico sinonimo di ‘implementazione’, ndr): la prima, in relazione all’utilizzo del fondo di 6 milioni di euro del Ministero della Salute per acquistare acceleratori lineari, strumento d’avanguardia che con fasci di radiazione ad alta energia inibisce la capacità delle cellule tumorali di crescere e di riprodursi; la seconda, in relazione ai dati di mobilità passiva del fabbisogno dei pazienti oncologici regionali. Se anche fossero presenti acceleratori lineari sulle altre province comunque non sarebbero sufficiente a soddisfare le necessità, per questo motivo la Regione Abruzzo, nella persona di Nicoletta Verì assessore al ramo, sollecita di continuo le aziende sanitarie locali alla presentazione dei progetti di cui sopra; in assenza di essi i fondi  si bloccano, a livello centrale”.

“La pandemia che ci attanaglia ormai da un anno rende l’emplementazione ancor più urgente, intervenire esaustivamente e tempestivamente sui malati oncologici deve essere la nostra priorità” conclude la Bocchino.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: