PD L’AQUILA: FASCETTI, “OPPOSIZIONE DURA AL COMUNE E AL PARLAMENTO, PARTITO TORNI A SINISTRA”

19 Ottobre 2022 12:15

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – “Non ci sono i margini al comune dell’Aquila per un’opposizione costruttiva, la maggioranza di centro-destra di Pierluigi Biondi continua a prenderci in giro, a non volere nessun dialogo. L’ultima volta oggi in terza commissione, dove dovevamo ratificare un documento di sintesi per trovare soluzioni alla movida violenta, con la maggioranza che ha cambiato idea, e ancor prima sulle problematiche affrontate, sempre in terza commissione, relative alla sanità e al San Salvatore, nelle cui sedute non si è presentato il sindaco e nemmeno la dirigenza della Asl”.

Così nell’intervista streaming ad Eva Fascetti, consigliere comunale dell’Aquila per i dem.





Fascetti, 62 anni, è stata eletta con 345 voti alle elezioni del 12 giugno, che hanno sancito la conferma del centrodestra di Pierluigi Bondi, di Fratelli d’Italia. Fascetti è medico radiologo di una clinica di San Benedetto del Tronto nelle Marche, e consulente per l’ospedale di Giulianova, tramite un’azienda privata, per la risonanza magnetica. E’ iscritta al Pd da da oltre un ventennio e suo padre, Valentino Fascetti, compianto avvocato aquilano è stato un militante del Partito comunista Italiano. E’ sposata con Carlo Masciocchi docente universitario primario in radiologia all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Allargando lo sguardo sul presente e il futuro del Partito democratico Fascetti afferma che “occorre a mio parere guardare più a sinistra, e non al centro: Matteo Renzi e Carlo Calenda hanno fatto in questi anni solo danni. Servirà un’opposizione dura e senza sconti ad un governo nazionale appena nato e dove già volano le coltellate, che ha iniziato nel peggiore dei modi con la nomina presidente della Camera di Lorenzo Fontana, quanto di peggio che ci potesse capitare, per le sue idee oscurantiste, omofobe e sessiste che fino ad ora ha espresso. Non è un caso che Maurizio Gasparri dopo poche ore ha depositato una proposta di legge che mette in discussione la legge 194 e il diritto all’aborto”.





LA DIRETTA

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: