ORDINE DEL GIORNO SUL SUICIDIO ASSISTITO: NO DAL GRUPPO CONSILIARE DELLA LEGA DI CHIETI

23 Aprile 2024 14:08

Chieti - Politica

CHIETI – Il gruppo della Lega Salvini al Comune di Chieti, nel corso consiglio Comunale,  ha votato contro l’ODG sul ” suicidio assistito” presentato dal Consigliere Comunale del PD  Paci per le motivazioni ben esposte ed enunciate nell’intervento del Consigliere Comunale Dottoressa Emma Letta, che è opportuno, per la Lega,  rimarcare sinteticamente, per non dare adito a cattive e libere interpretazioni.





“Come medico e socio dell’Associazione Medici Cattolici Italiani” ha detto la consigliera della Lega, “premetto che unitamente ai colleghi del gruppo consiliare, ben conosciamo la differenza tra eutanasia e suicidio assistito. Ambedue fanno parte della cultura mortifera che recentemente viene alimentata in modo esasperato. Aiutare il suicida a togliersi la vita è una oggettiva offesa contro la dignità della persona che lo chiede ,anche se è un suo desiderio. La morte non va somministrata e non possiamo aiutare qualsiasi forma di suicidio. Si vuole far passare la morte come naturale, ma è piuttosto una morte di stato. Il rispetto della dignità dell’altro è lo stesso che si deve avere verso la propria esistenza perché la vita è un diritto non la morte. La cura globale della persona resti il vero diritto e l’aiuto al suicidio resti un crimine ad altissima sensibilità etico-sociale. Il medico di per sé deve avere e rispettare la sua deontologia e per questo non può compiere mai atti finalizzati a provocare la morte, anche se richiesta. Il suicidio assistito, cosi come l’eutanasia non sono opzioni terapeutiche possibili e praticabili nell’alleanza medico-paziente.”





Il Gruppo Consiliare Lega Salvini al Comune di Chieti è formato da Emma Letta, Liberato Aceto, Fabrizio Di Stefano  e  dal  capogruppo Mario Colantonio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: