ORSA AMARENA: MINACCE DI MORTE A INDAGATO, VIGILANZA ARMATA CARABINIERI FUORI CASA

1 Settembre 2023 16:20

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – È stata istituita da parte dei carabinieri la vigilanza armata fuori la villa del 56enne di San Benedetto dei Marsi, piccolo Comune della Marsica, indagato a piede libero per aver imbracciato nella notte scorsa il fucile ed ucciso l’orsa Amarena.

Subito dopo la sua identificazione, sui social si è scatenata una sorta di caccia all’uomo, ricoperto di minacce di morte ed insulti.





Alcuni hanno pubblicato la foto e le generalità complete del denunciato. Di qui la scelta da parte dell’Autorità giudiziaria di Avezzano (L’Aquila) che sta indagando sull’accaduto, di far istituire una vigilanza permanente armata fuori il cancello della villa del 56enne dove si è verificato l’abbattimento del plantigrado.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web