OSPEDALE CHIETI, FEBBO REPLICA AL M5S: “POLEMICA DI BASSO PROFILO”

9 Febbraio 2021 14:44

CHIETI – “Un polverone inutile, una  polemica meschina e di basso profilo, come sempre basso è il profilo delle questioni costruite ad arte dal M5S”.

Così il capogruppo di Forza Italia Mauro Febbo replica alle dichiarazioni dei consiglieri Marcozzi e Taglieri sull’ospedale di Chieti.

“Si sta parlando di un’attività chirurgica minore e di tipo ambulatoriale – prosegue Febbo – che viene agevolmente svolta in molte articolazioni della Asl sul territorio e non può più essere conservata al V livello del Corpo L perché in quell’area si sta investendo più di 1 milione di euro per la realizzazione di 13 posti letto di Sub Intensiva, 7 per Pneumologia e 6 per Malattie Infettive.  Grazie ai fondi della rete Covid si sta portando a termine un intervento di potenziamento importante, che entro una settimana daranno respiro all’ospedale di Chieti sul fronte Covid. Basti pensare che nella giornata odierna al SS. Annunziata non c’è un solo posto per i malati Covid, perché siamo ancora in piena emergenza. Questo non deve essere abbastanza chiaro al M5S, che dimostra di non aver capito la gravità della situazione, denunciando un caos inesistente”.

“I piccoli interventi si fanno ovunque, per i malati Covid che sono la drammatica attualità, ancora, di queste settimane non abbiamo possibilità di assistenza in questo momento.  Ma evidentemente – sottolinea Febbo – questo non è un problema per M5S. Spero sia abbastanza chiaro ai cittadini: i malati aumentano ogni ora, non c’è più posto in ospedale, e la Asl sta lavorando a velocità della luce per crearne di nuovi e dare una speranza a nostri concittadini che possono avere necessità di un ricovero. E per il M5S questo è  ‘solo un caos’. A tanto arriva la loro lungimiranza politica. E’ vergognosa la posizione espressa, rivelatrice di una inadeguatezza al ruolo che non perdono occasione di dimostrare”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: