OSPEDALE L’AQUILA, “LUNGHE FILE AL FREDDO E NIENTE PRELIEVI, STRUTTURE PUBBLICHE ANCORA PARALIZZATE”

15 Dicembre 2021 17:42

L'Aquila: Sanità

L’AQUILA – Un’ora di fila fuori dal centro prelievi, al freddo, un’altra fila una volta guadagnato l’ingresso per poi scoprire che è attivo un solo box e che è impossibile effettuare le analisi perché nessuno ha firmato per l’acquisto dei reagenti.

È quanto accaduto questa mattina all’ospedale “San Salvatore” dell’Aquila a madre e figlia, di 53 e 26 anni.

“Avevamo appuntamento alle 9.30 per il prelievo della Vitamina D – raccontano ad AbruzzoWeb – Di quattro box prelievi uno solo era funzionante e quando siamo arrivate stavano ancora chiamando gli appuntamenti delle 8.45. E infatti siamo entrate un’ora dopo, alle 10.30, e una volta dentro abbiamo dovuto fare un’altra fila. A quel punto, finalmente, hanno aperto un altro box, grazie all’intervento di un’infermiera arrivata da un altro reparto per far fronte alla carenza di personale”.

“Il peggio è che, dopo tutto il freddo e le lunghe attese, ci hanno riferito che non sono state completate le procedure per l’acquisto dei reagenti e che quindi ne erano sprovvisti. Un problema, mi hanno spiegato, che non si risolverà prima di 10 giorni e quindi dovremo fare un altro prelievo”.

“Alla fine ci siamo arrese e, come accade sempre più spesso, saremo costrette a rivolgerci ad un centro analisi privato. Non è una questione di soldi, ma di principio. Ormai è tutto bloccato, questa è l’organizzazione delle nostre strutture pubbliche due anni dopo l’emergenza che ha finito di distruggere il nostro sistema sanitario”, concludono.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    blank
    Messaggio elettorale a pagamento
    Messaggio elettorale a pagamento
    squadra lega l'aquila
    Messaggio elettorale a pagamento

    Ti potrebbe interessare: