OSPEDALE ORTONA, LA RASSICURAZIONE DI SCHAEL E VERÌ: “NESSUN RISCHIO PER REPARTO SENOLOGIA”

4 Giugno 2021 13:17

ORTONA – “Le preoccupazioni espresse sul futuro della Senologia di Ortona sono infondate”. Parole chiare e nette quelle del  direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti Thomas Schael a fronte dei timori paventati dalle associazioni che rappresentano le donne affette da tumore al seno sul possibile depauperamento dell’unità operativa.

“La presenza del chirurgo plastico non è minimamente messa in discussione – aggiunge Schael -: stiamo cercando di trattenerlo in servizio, ma qualora decidesse di andar via le prestazioni saranno comunque garantite. Non è in pericolo il livello alto di assistenza prestato a Ortona, come non lo è la certificazione che riconosce al percorso della nostra Asl quelle caratteristiche di qualità che l’hanno portata ad assumere un ruolo di assoluta centralità nell’offerta sanitaria di questa regione. L’eccellenza riconosciuta, e costruita in tanti anni, va preservata e valorizzata, ed è in questa direzione che si muovono le nostre scelte”.

Anche l’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, da sempre particolarmente sensibile alle tematiche relative alla salute delle donne,  interviene sull’argomento: “Ricordo che nell’ambito della programmazione regionale l’ospedale di Ortona è stato riclassificato come presidio ospedaliero di base dotato di Pronto Soccorso – ha tenuto a precisare – una denominazione che restituisce un ruolo ben diverso dopo che era stato declassato in precedenza a stabilimento di produzione di Chieti. Una scelta chiara da parte della nostra Giunta, che rappresenta una garanzia anche per la Senologia, rispetto alla quale la Asl potrà sempre contare sul sostegno incondizionato della Regione”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: