OSTELLO CAMPO IMPERATORE: L’ADDIO DEGLI ATTUALI GESTORI, “E’ STATA SCELTA DI VITA”

16 Settembre 2021 12:33

L'Aquila: Cronaca

L’AQUILA – “Eccoci qua, a buttare giù qualche riga rivolta a tutti coloro che in questi quattro anni hanno vissuto con noi questa straordinaria avventura, sostenendoci sempre ad ogni stagione. le voci ormai girano all’impazzata come il battito del nostro cuore, poiché il nostro mandato di gestione dell’ostello è giunto al termine. Con grande dispiacere siamo a comunicare che iniziano oggi le nostre ultime settimane di attività, le ultime giornate dello Zio sul nostro amato Gran Sasso”.

Così su facebook, gli attuali gestori dell’ostello di Campo Imperatore, proprietari anche della Bottiglieria Lo Zio in centro storico a L’Aquila.

Ieri sono stati pubblicati sul sito internet del Centro Turistico del Gran Sasso, società partecipata dal Comune dell’Aquila, tre bandi per la concessione in gestione e affitto di altrettante strutture ricettive montane di sua proprietà. Si tratta, in particolare, dell’hotel Cristallo di Fonte Cerreto, del rifugio Le Fontari e appunto dell’ostello di Campo Imperatore.

Ammonta al canone di 2.500 euro (canone mensile) la base d’asta per la concessione in affitto del ramo di azienda ostello di Campo Imperatore mentre per il rifugio Le Fontari la base d’asta è fissata in 1.700 euro (corrispondente anche in questo caso al canone mensile), Per quanto riguarda l’hotel Cristallo si tratta di una concessione in affitto di ramo di azienda. La base d’asta è costituita dal canone annuale fissato in 39.600 euro.

“E’ volato questo tempo? Non è volato?  – prosegue il post -. Non sappiamo rispondere a questa domanda, specie in questi giorni emotivamente così travolgenti. Quello che sappiamo per certo è che siamo stati onorati di aver potuto gestire e vivere e offrire un posto del genere, immenso, complesso, unico. Ma altrettanto certi siamo del fatto che la nostra decisione di non proseguire il lavoro oltre il termine di scadenza, sia una scelta dettata da ragioni concrete, tangibili, oggettive.
Ufficializziamo quindi che saremo operativi per queste ultime settimane”.

La testa sembra esplodere al solo pensiero, ma dobbiamo mettere da parte le emozioni e vederla con la giusta filosofia: è stata senza dubbio l’esperienza più bella di sempre. Non una semplice attività commerciale, ma un mercato, un porto, un crocevia, un vero e proprio scalo internazionale. Non una semplice imprenditoria, ma una scelta di vita. Tutto può finire e tutto può ricominciare, chissà, in un altro luogo. Nel frattempo continuiamo ad accogliervi alla Bottiglieria Lo Zio in centro, il nostro primo amore, la nostra Città”.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: