PALIO DI SIENA: TRASLOCA A LANCIANO PROCESSO LEADER ANIMALISTI WALTER CAPORALE

1 Luglio 2022 18:31

Chieti - Cronaca

LANCIANO – Si trasferisce a Lanciano (Chieti) il procedimento penale a carico di Walter Caporale, il leader degli Animalisti Italiani accusato di diffamazione in relazione a presunti insulti rivolti al Palio di Siena e ai contradaioli nel corso di una celebre trasmissione radiofonica, La Zanzara.

Il giudice di Siena Andrea Grandinetti ha sciolto la riserva dopo l’eccezione sollevata dalla difesa di Caporale che chiedeva lo spostamento del processo a Milano, luogo dove si sarebbe consumato il reato, o in subordine a Lanciano, città di residenza dell’animalista.

Il giudice ha dichiarato l’incompetenza territoriale del tribunale di Siena rimettendo il fascicolo al pubblico ministero e adesso sarà il tribunale di Lanciano a doversi dichiarare competente. In caso contrario il fascicolo passerà in ultimo alla Cassazione e potrebbe verificarsi un ulteriore differimento, a Milano o eventualmente anche un ritorno a Siena. In ogni caso il dibattimento partirà dopo l’estate.

Soddisfatta la difesa di Caporale, avvocato Francesco Paolo Fornario, che ha definito la sede di Lanciano più adatta per una questione “ambientale”.

“Potrò affrontare con maggiore serenità questo processo; ho temuto, dopo le minacce ricevute sui social, di dover venire con la scorta per essere sentito all’esame imputato a Siena”, ha detto Caporale in una nota. Comune di Siena e Consorzio per la Tutela del Palio si sono costituiti parti civili a processo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: