PARRUCCHIERA MORTA AD AVEZZANO, APERTA UN’INCHIESTA; IERI EFFETTUATA L’AUTOPSIA

30 Dicembre 2021 12:00

L'Aquila: Cronaca

AVEZZANO – La Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila ha disposto un’indagine interna per accertare le cause della morte di Monica Piccinini, la parrucchiera residente ad Avezzano, morta il 27 dicembre scorso, dopo essere stata ricoverata in ospedale per continui mal di testa e dimessa qualche giorno prima di Natale.

Si legge sul quotidiano Il Centro che, durante i giorni di festa, la donna ha continuato ad accusare malessere, fino a sentirsi male mentre era in casa ad Avezzano.

Il figlio ha immediatamente chiesto aiuto chiamando l’ambulanza, ma quando il personale medico sanitario è arrivato sul posto per la donna non c’era più nulla da fare.

47 anni, la donna era conosciuta in città per aver lavorato in diversi saloni di parrucchieri nella Marsica e stava per aprire un’attività i  proprio.

Si legge ancora sul Centro che la famiglia, alla luce di quanto accaduto, ha chiesto che venisse eseguita l’autopsia. L’esame è stato effettuato ieri mattina all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. Bisognerà ora attendere gli esiti per capire se ci siano delle responsabilità sulla morte della 47enne.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: