PASQUA, ACERBO: “SCELTA INSENSATA APERTURE IN GIORNI FESTIVI”

3 Aprile 2021 10:30

PESCARA – “A Pasqua e Pasquetta, potremmo ritrovarci all’interno di un paradosso folle, insensato e pericoloso. L’Italia in zona rossa, con sindaci e prefetti che si affrettano a chiudere piazze e parchi pubblici, mentre la normativa vigente consentirebbe alle attività commerciali: negozi, discount, supermercati e ipermercati del settore alimentare (anche all’interno dei centri commerciali), catene dell’elettronica, ferramenta, negozi di abbigliamento per bambini, articoli sportivi ecc., di rimanere aperti in quanto ‘essenziali’ e grazie anche alla liberalizzazione delle aperture nei giorni festivi. I presidenti di regione facciano ordinanze per la chiusura totale”.

Lo scrive in un comunicato il segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, Maurizio Acerbo contestando tra l’altro ‘l’insopportabile scelta fatta dal Governo Draghi” di impedire ad alcuni lavoratori di stare a casa con la propria famiglia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: