PEDAGGI A24 E A25: OK AD EMENDAMENTI PER BLOCCO AUMENTI, PEZZOPANE, “ORA APPROVARE IL PEF”

26 Ottobre 2021 10:14

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA Questa notte sono stati approvati in commissione della Camera i due emendamenti  a firma della deputata del Pd Stefania Pezopane che impediscono gli aumenti dei pedaggi autostradali in tutta Italia e in particolare sulla A24 e A25 che a fine anno sarebbero lievitati del 34,5% come annunciato dalla stessa società di gestione, Strada dei Parchi.

Gli aumenti, sospesi fino al 2021 grazie ad un precedente emendamento, vengono dunque bloccati nuovamente fino al nuovo periodo regolatorio definito dai Piano economico e finanziario.

Ad annunciarlo la stessa Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“L’emendamento 2.7 approvato – prosegue l’esponente dem – riguarda tutte le concessionarie con i Pef scaduti, ed è un intervento doveroso di cui mi sono fatta carico e che il Partito Democratico ha sostenuto con energia. Il governo ha dato parere positivo e la commissione lo ha approvato con mia enorme soddisfazione. L’altro emendamento, riformulato dal governo, allinea la proroga del blocco aumenti per Strada dei Parchi a fine 2021, visto che il precedente mio emendamento al decreto sisma bloccava gli aumenti fino al 31 ottobre”.

“Ho chiesto al governo – conclude Pezzopane – ed in particolare al Mims e al Mef, di sostenere il blocco degli aumenti anche con strumenti successivi fino ad approvazione del Pef di Strada dei Parchi. Infatti erano sono stati annunciati aumenti di oltre il 30% che produrrebbero un effetto devastante su famiglie ed imprese. Questo ora è scongiurato. Ma il vero obiettivo politico è l’approvazione del Piano economico e finanziario. A tal proposito, considero molto positivo l’incontro programmato per giovedì mattina dal Mims con una delegazione di Sindaci e i Commissari. Mi auguro che rapidamente venga approvato il Pef riguardante Strada dei Parchi, che consente un investimento di oltre 5 miliardi per modernizzare e mettere in sicurezza le nostre autostrade”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: