PEDOPORNOGRAFIA: IN ABRUZZO SEI ARRESTI NEL 2021. POLIZIA POSTALE, “NON ABBASSARE GUARDIA”

5 Maggio 2022 10:59

L'Aquila: Abruzzo

PESCARA – “La pedofilia è una minaccia costante all’integrità di bambini e ragazzi che oggi travalica il mondo reale e si diffonde anche online. Nella Giornata Nazionale per la lotta alla pedofilia, la Polizia Postale e delle Comunicazioni ribadisce il suo impegno, innanzitutto repressivo, nella protezione delle piccole vittime di un crimine aberrante e vergognoso”.

Così Elisabetta Narciso, che dirige il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Abruzzo e che oggi ha reso noti i risultati dell’ultimo anno di attività.

La Polpost ha arrestato sei persone per divulgazione e detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico e ha eseguito oltre 30 perquisizioni in tutto l’Abruzzo sequestrando circa 1000 terabyte di materiale pedopornografico. Si è registrato un incremento nel 2021 nel numero dei bambini coinvolti in casi di pedopornografica e adescamento.

Sempre nel 2021 sono stati ben 250 i casi trattati dal Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Pescara che ha anche denunciato all’autorità giudiziaria 31 persone per i reati di pedopornografica e adescamento

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: