PENNE: DOLORE PER MORTE IN GERMANIA 38ENNE NICOLA D’ANGELO, SI INDAGA PER CAUSA DECESSO

8 Novembre 2022 10:05

Teramo - Cronaca

PENNE – Dolore e sconcerto a Penne, per la morte improvvisa del 38enne Nicola D’Angelo, trovato senza vita nella serata di domenica a Memmingen in Germania, dove aveva lavorato come operaio edile specializzato  e dove era tornato per sistemare alcune facendo prima di tornare definitivamente in Abruzzo,

Era uno dei quattro figli di Aladino D’Angelo, titolare dello storico bar sulla piazza di Penne.

Non sono chiare le cause del decesso. Il suo corpo è stato trovato senza vita nell’appartamento dove stava alloggiando.

Al vaglio della polizia le ultime ore del giovane pennese per chiarire che non vi siano responsabilità di terzi.

“Nicola era un ragazzo che ho conosciuto in città, pieno di vita e intraprendente – racconta il sindaco Gilberto Petrucci – La notizia della sua scomparsa mi addolora molto. Sono vicino al dolore della famiglia, molto conosciuta anche in città: lei gestisce un bar in piazza Luca da Penne. Ho appreso la notizia domenica sera, sono stato raggiunto da una telefonata. Mi ha congelato. Non conosco ancora le cause della morte. Ho conosciuto Nicola, un ragazzo d’oro, innamorato della vita, affabile. Aveva scelto di vivere in Germania per lavoro; non era felice. Quest’estate mi aveva confidato che voleva tornare a lavorare a Penne. Colgo l’occasione per esprimere le condoglianze alla famiglia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: