PERCHÉ SEMPRE PIÙ PERSONE STANNO EVITANDO LE RELAZIONI TROPPO SERIE

14 Giugno 2021 15:12

Sembra che sempre meno persone cerchino relazioni impegnate, o che almeno non le cerchino da giovani o superata una certa età. È facile infatti che le persone non vedano in una relazione l’unico scopo della vita, e che non la considerino più un traguardo da raggiungere il prima possibile. Anzi, oltre a esserci chi proprio non vuole una storia seria, ci sono molti che hanno deciso di godersi il viaggio e il tempo che passa nell’attesa di trovare la persona giusta, conoscendo persone e facendo esperienze.

Le nuove possibilità date della tecnologia

Una delle ragioni per cui le persone preferiscono cercare appuntamenti casuali e flirt è sicuramente data dall’entrata in gioco dei siti di incontri. Di questi portali ne esistono moltissimi e ce ne alcuni specifici per incontri occasionali altri invece per relazioni serie e durature.Su Dammisesso gli utenti possono creare il loro profilo personale, inserire il luogo in cui vivono e il tipo di relazione che vogliono, potendo avere diversi appuntamenti, chate flirtsenza fatica. I siti di incontri permettono di conoscersi prima di vedersi di persona, e di incontrare più utenti allo stesso tempo, risparmiando tempo e fatica.
Si può iniziare un flirt mentre si sta vedendo qualcun altro, avendo la sensazione di avere tutte le possibilità del mondo per incontrare persone avere appuntamenti e storie. La costante comunicazione con persone online da l’illusione di non essere mai soli e quindi, nel bene e nel male, di avere sempre un’altra possibilità per trovare l’amore.
Allo stesso modo però questo ha anche reso le persone più consapevoli delle loro possibilità e del tipo di persone con cui vorrebbero stare. Non è necessario avere una relazione seria, per poter avere rapporti soddisfacenti con altre persone, non solamente e livello sessuale. Le amicizie online permettono di trovare l’intimità che magari prima si cercava solo con il proprio partner, e i desideri fisici possono venire soddisfatti con altri utenti solo alla ricerca di flirt. Avendo ampliato la realtà di tutti, internet ha fatto sì che in molti decidessero di non accontentarsi più della prima persona che gli fa battere il cuore.

I giovani moderni non si sentono adulti fino all’arrivo dei trent’anni

Non è solo l’aumento della vita media a spingere le persone a considerarsi parte del mondo degli adulti da più grandi rispetto anche solo a trent’anni fa. Sempre più persone infatti raggiungono traguardi personali oltre i trent’anni, finendo tardi gli studi per i motivi più disparati e non riuscendo a entrare in un mondo del lavoro stipato e insoddisfacente, composto principalmente da stage poco pagati. La dicotomia “stabilità economica = persona adulta”, fa sì che anche chi ha superato una certa età non si senta davvero parte del mondo dei grandi, proprio perché senza la stabilità necessaria per riuscirci. Questo fa sì che anche il mondo circostante consideri coloro sotto i trenta ai pari dei ventenni, e quindi diventa facile comportarsi come tali.

Molte persone trovano il senso della loro vita nella carriera invece che nella famiglia

Per millenni le persone si sono interrogate su quale fosse il senso della vita, ed è così ancora oggi. Se però si va a guardare nei singoli, spesso si nota che chi cerca uno scopo lo trova nei suoi traguardi. Se in passato spesso l’idea della famiglia era lo scopo ultimo della maggior parte delle persone, ora, avendo più possibilità di viaggio, scoperta, e crescita, molti puntano sulla carriera, soprattutto da giovani. Inoltre bisogna tenere conto di come la società sia cresciuta intorno all’idea che una bella carriera e un bel lavoro significhi il successo di una persona. È solo normale quindi che ora la maggior parte di coloro che ha iniziato un percorso di studi e lavorativo, si concentri si questo e non sul trovare la persona della vita e farsi una famiglia. L’idea generale a volte è che se si tratta di qualcosa che deve arrivare, allora prima o poi arriverà. La carriera, invece, richiede impegno e concentrazione.

Le semplici paure o responsabilità implicate da una relazione seria

Infine, oltre allo stato attuale del mondo, bisogna tenere conto di come una relazione impegnativa porti con sé molte paure e pressioni nella vita di qualcuno. Non solo per quel che riguarda i problemi economici, ma anche mentali. L’idea di stare con qualcuno solo per evitare di morire da soli, per esempio, o di aver sbagliato persona e accorgersene tardi, o aver sprecato il tempo a fare progetti con qualcuno che magari non ama con la stessa profondità con cui viene amato. Questo si aggiunge al fatto che, dando inizio a una relazione seria, solitamente ci si aspetta il matrimonio e dei figli con tutte le conseguenze.

L’amore è sicuramente cambiato, ma si tratta di un’evoluzione del mondo data dal tempo in cui si vive.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: