PERDONANZA AD ATRI: LUNEDI’ 14 SI RIPETE IL RITO DELL’APERTURA DELLA PORTA SANTA DELLA CATTEDRALE

12 Agosto 2023 10:51

Teramo - Perdonanza 2023

ATRI –  Lunedì 14 agosto 2023 alle 18,30 ad Atri (Teramo) si ripeterà il tradizionale e suggestivo rito dell’apertura della Porta Santa della Basilica Cattedrale, che si ripete dal 1295 (la prima apertura) mentre la bolla è del 1294. Nel mondo, infatti, oltre che  a Roma e L’Aquila, esiste una Porta Santa anche nel piccolo centro del teramano.





Stasera, 12 agosto, inizierà il pellegrinaggio da L’Aquila ad Atri con l’accensione della Fiaccola e della lampada del Perdono Celestiniano. Il 13 agosto alle 21,30 la fiaccola arriverà ad Atri e in Cattedrale ci sarà la rimozione dell’Ostacolo. Il 14 agosto il rito sarà anticipato, dalle 17,30, dal corteo storico per le vie della città ducale. Il corteo partirà dal Teatro Comunale incanalandosi su via Ferrante, via Grue e successivamente in via Santa Chiara, via Beato Rodolfo, via Rocca, viale Martella, Largo Santo Spirito e via Picena prima di giungere a Piazza Duchi Acquaviva dove si unirà ai rappresentanti delle istituzioni e alle autorità.

La Dama che porterà il Martelletto è l’atriana Giorgia Di Giovanni di 21 anni, studentessa universitaria. Sono 15 città che sfileranno con i loro gonfaloni, oltre alla Regione Abruzzo e alla Provincia di Teramo e a altre realtà. Sfileranno anche rappresentanti dei Carabinieri del Comando Provinciale di Teramo, della stazione di Atri, del Commissariato di Polizia di Atri, della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile, della Pattuglia regionale di protezione civile agesci e gruppo scout Montesilvano 2, oltre a numerosi cittadini di Atri e al gruppo corale Claricantus. Il corteo si immetterà su Corso Elio Adriano in direzione della Cattedrale.





Nella Basilica ad attendere l’arrivo del corteo storico, previsto per le 18,30 ci saranno le autorità religiose per procedere all’antico rito dell’Apertura della Porta Santa, situata sul lato della Cattedrale, col Vescovo di Atri-Teramo Monsignor Lorenzo Leuzzi, che effettuerà i rintocchi di rito a seguito dei quali verranno aperti i battenti della Porta Santa. I fedeli che vorranno attraversarla potranno ricevere l’indulgenza. Seguirà la Santa Messa Solenne. La giornata si concluderà con il Concerto “Rosa das Rosas” a cura dell’Associazione “Claricantus” alle 21,30 al Cortile di Palazzo Acquaviva in piazza Duchi e Fondaci Aperti a Capo d’Atri. Il 15 agosto per le solennità dell’Assunta ci saranno Sante Messe alle 7,30; alle 10 e alle 11,15. Dopo la messa delle 19 ci sarà la processione. La Porta Santa sarà chiusa il 22 agosto 2023, dopo la messa delle 19, quando verrà ricollocato l’Ostacolo. I fedeli potranno confessarsi, comunicarsi e pregare per ricevere l’indulgenza.

“Anche quest’anno sono attesi ad Atri numerosi fedeli per questo antico rito – dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Atri, Domenico Felicione – un momento dal grande valore religioso e culturale. Atri è tra le sette località al mondo a godere di una Porta Santa e ne siamo orgogliosi come cittadini e come comunità. Ringrazio a nome di tutta l’amministrazione comunale il Vescovo Lorenzo Leuzzi per il suo rinnovato legame con la comunità atriana, tutti coloro che parteciperanno al corteo e quanti a vario titolo lavoreranno per la riuscita dell’iniziativa”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: