PERDONANZA CELESTINIANA: PAPA FRANCESCO IN PAPAMOBILE DA PIAZZA DUOMO A COLLEMAGGIO

11 Agosto 2022 12:50

L'Aquila - Perdonanza 2022

L’AQUILA – Mancano pochi giorni alla visita pastorale del 28 agosto di Papa Francesco all’Arcidiocesi dell’Aquila che si sta preparando spiritualmente, attraverso momenti di preghiera.

“Sarà un evento di popolo, che – come ha dichiarato di recente l’arcivescovo del capoluogo abruzzese, il cardinale Giuseppe Petrocchi – consentirà agli aquilani di vivere un momento storico durante la visita del Papa”.

Tutti i fedeli, cittadini e turisti che vorranno potranno salutare Papa Francesco che, a bordo della papamobile percorrerà il tratto che va da piazza Duomo, dove incontrerà i familiari delle vittime, a Collemaggio dove celebrerà la S. Messa davanti alla stupenda facciata della basilica dedicata alla Vergine Maria.

Non sarà necessario, dunque, alcun biglietto per salutare il Papa durante il suo passaggio in papamobile lungo le vie del centro storico cittadino.

In piazza Duomo, al termine dell’incontro previsto con i familiari delle vittime del sisma, attraverso i maxischermi predisposti dal Comune dell’Aquila, tutti coloro che lo vorranno potranno seguire la S. Messa celebrata dal Santo Padre ricevere la comunione eucaristica dai sacerdoti e diaconi presenti in Piazza Duomo.

L’Arcivescovo emerito, mons. Giuseppe Molinari, parteciperà all’incontro dei familiari delle vittime del sisma e rimarrà in preghiera in piazza Duomo fino al termine della Messa celebrata dal Santo Padre.

Per la S. Messa nel prato antistante la basilica di S. Maria di Collemaggio, i fedeli dovranno ritirare i biglietti, del tutto gratuiti, nelle rispettive parrocchie di appartenenza, nei limiti dei posti disponibili per ciascuna comunità.

Gli accessi per l’incontro in piazza Duomo e alla Messa dovranno avvenire entro le 7,45 attraverso i varchi che saranno predisposti.

Tutte le informazioni sul sito web dedicato alla visita pastorale del Pontefice www.papafrancesco.laquila.it

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: