PERDONANZA: E’ CACCIA AL BIGLIETTO, POLEMICHE SU SISTEMA PRENOTAZIONE

25 Agosto 2019 08:29

L'AQUILA – Dopo la prima serata, in cui la pioggia ha accompagnato a Collemaggio l'accensione del Tripode, lasciando poi spazio alle grandi suggestioni del recital “L'Aquila Rinasce”, ieri di prima mattina è iniziata la corsa ai biglietti.

In migliaia hanno cercato di prenotare i posti a sedere gratuiti per lo spettacolo del comico Enrico Brignano, in programma stasera alle 21,30.

La piattaforma online Eventbrite, aperta alle 9,30, cioè esattamente 36 ore prima dell'evento, è stata presa d'assalto e ha fatto registrare in pochi minuti il tutto esaurito. File anche all'Infopoint di Piazza Duomo, dove era possibile assicurarsi 200 posti.

Intanto sindaco e vicesindaco annunciano che questa mattina all'Infopoint, a partire dalle 9, saranno disponibili altri 100 biglietti cartacei per Brignano, inizialmente destinati a ospiti e autorità.

La presenza di artisti di fama internazionale, in questa edizione dell'evento celestiniano, ha scatenato il desiderio degli aquilani, e non solo, di accaparrarsi gli oltre 2000 posti a sedere messi a disposizione davanti al Teatro del Perdono per le diverse serate. Per facilitare le prenotazioni, e non penalizzare chi non è abile al computer, sono stati attivati due canali: la piattaforma Eventbrite, a cui si accede dal sito della Perdonanza Celestiniana, e l'Infopoint di piazza Duomo, che ha una “riserva” di qualche centinaio di biglietti da distribuire ai più fortunati.

E ieri mattina, al Centro, qualcuno ha raccontato di essersi messo in fila addirittura dalle 6, per conquistarsi l'ambita poltroncina per Brignano: con in mano il proprio numeretto, chi è arrivato entro i primi 50 ha potuto prenotare al massimo 4 posti, con tanto di nome, cognome e documento. Sold out in pochi minuti, invece, il sistema di prenotazione online.






E questo, come lo scorso anno, ha acceso le polemiche di chi è rimasto a mani vuote: qualcuno ha gridato al complotto, altri si sono “rassegnati” ai posti in piedi. Chi è stato più paziente, o magari è stato baciato dalla Dea Bendata, alle 9,40 aveva il suo biglietto in tasca.

E intano il Comune precisa: “Il Comitato Perdonanza ha assicurato che, in base a delle verifiche effettuate, la piattaforma online Eventbrite ha funzionato regolarmente – hanno spiegato il sindaco Pierluigi Biondi e il vicesindaco Raffaele Daniele – come dimostra il fatto che fino a stamani (ieri mattina) erano ancora disponibili dei posti per lo spettacolo a piazza Duomo. Con le prenotazioni on line funziona così ovunque. I posti a sedere disponibili sono stati prenotati in pochissimi minuti, segno dell'interesse che c'è nei confronti dell'evento”.

“Allo scopo di fornire un'ulteriore possibilità a chi volesse andare a vedere l'artista – hanno aggiunto sindaco e vicesindaco, che sono anche presidente e coordinatore del Comitato Perdonanza – abbiamo deciso, d'intesa con il Comitato, di mettere a disposizione della città gli ulteriori 100 posti che sarebbero stati destinati agli ospiti e alle autorità di tutta la regione. Comprendiamo benissimo che non sono molti, rispetto alle esigenze e alle molteplici richieste dei cittadini e dei visitatori che, giustamente, vogliono godere la performance di un artista straordinario come Enrico Brignano, ma questo è il massimo che si può fare. L'organizzazione è in grado di monitorare non solo l'andamento delle prenotazioni, ma anche, tempestivamente, quelle condizioni che consentono di poter accedere all'evento anche a chi, in un primo tempo, non ha avuto questa possibilità”.

Il Comitato Perdonanza ricorda che i posti sul prato sono liberi e non occorre prenotazione.

Per metà abruzzese, Enrico Brignano porterà stasera all'Aquila, davanti alla basilica di Collemaggio (meteo permettendo), il suo spettacolo “Un'ora sola vi vorrei”, tra una data e l'altra del suo tour estivo.

E Brignano ha una ragione di più per essere felice di tornare nella sua regione d'origine, una motivazione nobile: da sempre sensibile alla solidarietà, come fece anni fa anche con L'Aquila, donerà il suo intero compenso per questa serata ad Amatrice, per ultimare la costruzione di una casa di aggregazione per la popolazione terremotata.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: