CON LEI A COLLAMAGGIO CI SARANNO LUCA BARBAROSSA, PAOLA TURCI E NOEMI. IERI IN 10MILA HANNO PARTECIPATO ALL'APERTURA DELLA PORTA SANTA

PERDONANZA: GRANDE ATTESA PER CONCERTO DI CHIUSURA, MANNOIA E TANTI BIG SUL PALCO

29 Agosto 2019 09:09

L'AQUILA – La chiusura della 725esima Perdonanza celestiniana è affidata alla cantante Fiorella Mannoia, artista da sempre vicina all'Aquila, che ha mostrato una grande sensibilità soprattutto dopo il sisma del 6 aprile 2009.

Insieme a lei sul palco allestito davanti la basilica di Santa Maria di Collemaggio, questa sera, in un abbraccio corale alla città ci saranno Luca Barbarossa, Paola Turci e Noemi. 

Ieri, circa 10mila persone hanno sfidato la pioggia per assistere al corteo storico della Bolla del Perdono, momento clou dell’evento, culminato con l’apertura della Porta Santa della Basilica di Collemaggio alle 18.52.

Ad aprire la Porta, conosciuta in tutto il mondo perché permette di lucrare l’indulgenza plenaria, è stato il cardinale Giuseppe Bertello, invitato dall’arcivescovo dell’Aquila, il cardinale Giuseppe Petrocchi. I fedeli potranno oltrepassare la Porta Santa per avere l’indulgenza plenaria voluta nel 1294 da Celestino V, il Papa del grande rifiuto, fino a stasera, quando il cardinale  la richiuderà.

La Mannoia ha deciso di tornare nel capoluogo abruzzese dopo dieci anni dal suo primo concerto, evento, realizzato in favore delle persone colpite dal tragico terremoto.

In quell’ occasione la grande cantante diede il suo contributo artistico e il suo sostegno morale agli aquilani, in un momento così delicato per loro, un modo unico per non farli sentire soli. 

Oggi porta nuovamente il suo spirito battagliero e il suo amore per questo territorio sul palco del Teatro del Perdono.






L'appuntamento in musica, che chiude una Perdonanza Celestiniana, si appresta a restare fra gli eventi più significativi di questa manifestazione. 

Fiorella Mannoia regalerà al pubblico dell’Aquila i pezzi più rappresentativi della sua straordinaria carriera e inoltre, canterà alcuni brani scelti ad hoc per questa importante ricorrenza.

Luca Barbarossa, Paola Turci e Noemi omaggeranno gli aquilani con i loro grandi successi, ma non mancheranno duetti unici ed emozionanti. 

Sul palco insieme a loro la storica band della Mannoia guidata da Carlo Di Francesco e l’Orchestra del Conservatorio dell’Aquila “A. Casella” diretta dal Maestro Leonardo De Amicis, contaminata per la serata dalla presenza di altri giovani e talentuosi musicisti, giunti da varie parti d’Italia. 

Dopo una settimana di grande spettacolo, che ha visto scendere in piazza e per le vie dell’Aquila migliaia di persone: per la serata inaugurale “l’Aquila Rinasce”, per Enrico Brignano e per il toccante concerto “Il Volo per l’Aquila” ora è il momento di sognare, grazie ad una delle voci più intense del nostro panorama musicale.

Profonda, sensibile e calda, si legge in una nota, Fiorella Mannoia è pronta a scaldare il cuore degli aquilani.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: