PESCARA: CADE IN MARE CON LA MASCHERINA, 76ENNE RISCHIA DI ANNEGARE

4 Luglio 2020 11:45

PESCARA – Stava rischiando di morire annegato con la mascherina.

E' successo a Pescara ieri mattina, intorno alle 9.30, nel tratto di spiaggia libera compreso tra gli stabilimenti Jumbo e Nettuno sulla Riviera nord.

I bagnini della Compagnia del mare-Lifeguard Mattia Fracassi e Luigi Del Gaudio, si sono così tuffati in acqua per salvarlo: l’uomo è caduto in acqua rischiando di morire soffocato perché la mascherina Ffp2 che indossava, dopo essersi bagnata, ostruiva le vie respiratorie.




L'azione tempestiva ha consentito di portare l'uomo di 76 anni a riva e di soccorrerlo.

Fortunatamente non ci sono state conseguenze e l’uomo è illeso.

Il presidente della Compagnia del mare-Lifeguard esprime con orgoglio i complimenti ai bagnini che sono stati pronti, coraggiosi e determinati a risollevare una situazione che poteva sfociare in tragedia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: