PESCARA: DEDICATA A TINOZZI LA SALA DEI MARMI

25 Febbraio 2009 00:00

- Cultura




DEDICATA A TINOZZI LA SALA DEI MARMI
L’intitolazione nel corso di una cerimonia per la chiusura dell’80esimo della Provincia





Sarà dedicata a Domenico Tinozzi e a tutti i Presidenti della Provincia dal 1927 ad oggi  la cerimonia in programma sabato 28 febbraio per la chiusura dell’80esimo anno della fondazione della Provincia di Pescara. La cerimonia, che avrà inizio alle ore 11,  ripercorrerà, alla presenza di tutti gli ex Presidenti (o loro eredi) la storia di un Ente che ha un suo illustre passato, e che oggi – malgrado i tentativi di rimettere in discussione la sua funzione istituzionale – ha assunto un ruolo ancora più incisivo per lo sviluppo del territorio. La manifestazione prevede diversi momenti:l’intitolazione della sala dei marmi a Domenico Tinozzi, primo “Preside” della Provincia, con la scopertura della targa d’intitolazione; l’introduzione e i saluti da parte del Presidente del Consiglio provinciale, Filippo Pasquali; il ricordo di Tinozzi, studioso ed umanista, a cura del prof. Mario Giammarco, dell’associazione Domenico Tinozzi, l’ intervento del Presidente Giuseppe De Dominicis sulle Province, dal titolo “Passato, presente e futuro di un’istituzione forte”.  A questo punto verranno chiamati tutti gli ex presidenti  o gli eredi di quelli deceduti secondo l’ordine cronologico di assunzione della carica, come testimoni di una storia recente che ha segnato la vita dell’ Ente. Sarà Bianca Tinozzi, nipote di Domenico e sua assistente fino alla morte, a ritirare il riconoscimento che la Provincia attribuirà a tutti coloro che hanno presieduto l’amministrazione fino ad oggi.  Saranno presenti, inoltre, gli eredi di Raffaele Fusilli, Giovanni Iannucci, Ernani Patucca, Ermanno Liberi, Dante Durini e Licio Rosati, mentre parteciperanno in prima persona Emidio Marini, Gaetano Cuzzi, Marco Marini, Tino Di Sipio e Luciano D’Alfonso.
Dopo un intermezzo musicale del “Coro polifonico di Pescara”, verrà inaugurata, nell’atrio della Palazzo, una mostra documentaria sul periodo storico della fondazione della Provincia ideata da Wilma De Sanctis, dell’Istituto comprensivo di Alanno, in collaborazione con l’Archivio storico di Penne. Ad ogni partecipante verrà fatto dono  del libro sulla storia della Provincia di Pescara, dal titolo ”1927: la vita quotidiana a Pescara e nel suo territorio” a cura di Giovanna Basile, edito da Tinari. La giornata si chiuderà la sera (ore 21) all’auditorium del Conservatorio “Luisa D’Annunzio”, con un concerto del pianista Michele Di Toro, diplomatosi al Conservatorio di Pescara, oggi musicista e compositore di fama nazionale.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: