PESCARA: DENUNCIATI 2 IMPRENDITORI ACCUSATI DI AVER CREATO UNA DISCARICA ABUSIVA. PARTE LA BONIFICA

2 Dicembre 2022 11:26

Pescara - Cronaca

PESCARA – I Militari del Nucleo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale – Nipaaf del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara, coordinati dal Pm Luca Sciarretta, hanno denunciato due persone per gestione di rifiuti non autorizzata e, in concorso tra loro, per aver realizzato la discarica abusiva oggetto di sequestro a settembre in località “San Silvestro” di Pescara.

In tale discarica erano stati rinvenuti circa 60 metri cubi di rifiuti, tra cui urbani, elettronici (Raee), ingombranti, serbatoi per trasporto di liquidi pericolosi, guaine bituminose, isolanti e altri rifiuti contenuti entro “big bags”, ancora da caratterizzare, frutto di abbandoni reiterati nel tempo su circa 300 metri quadrati di terreno, facenti parte di uno svincolo stradale dismesso, di proprietà di Anas s.p.a., a cui era stata data in custodia giudiziaria l’area.

I Carabinieri Forestali, dopo aver analizzato i documenti ed i personal computer rinvenuti tra i rifiuti della discarica abusiva, grazie anche alla testimonianza di alcune persone, hanno potuto individuare i due imprenditori denunciati i quali, dopo aver effettuato lo sgombero di alcuni loro uffici e cantine, avrebbero eliminato i rifiuti nella discarica al fine di risparmiare sui costi di smaltimento, rischiando l’arresto e forti ammende.

“Grazie alla sinergia tra Carabinieri Forestali, Anas s.p.a. e Comune di Pescara”, ha dichiarato il Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale, “e dopo il dissequestro disposto dalla Procura, sono ora in corso le operazioni di bonifica dell’area, affidata a ditte specializzate”.
 

 





 

 

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: