PESCARA: IMPRENDITRICI DELLA CNA IN CONVEGNO DA DOMANI. TRIOLO: “DECISIVO IL RUOLO DELLE DONNE”

17 Novembre 2022 10:32

Pescara - Cronaca, Economia

PESCARA – Resilienti, tenaci, pronte a mettersi in gioco per contribuire allo sviluppo economico del Paese. E’ l’identikit delle imprenditrici italiane, disegnato da una ricerca recente di Unioncamere, che fotografa bene il senso e lo spirito del meeting nazionale che CNA Impresa Donna terrà a Pescara in questo fine settimana.

L’appuntamento formativo, dal titolo “L’equilibrio è un’impresa. Gestione del tempo e dei ruoli” porterà in riva all’Adriatico, da domani alle 14 e fino a domenica all’hotel Esplanade di piazza Primo Maggio un centinaio di imprenditrici provenienti da ogni parte d’Italia

Con il Presidente nazionale della Confederazione artigiana, Dario Costantini, ospite dell’incontro, è  la Presidente nazionale di Cna  Impresa Donna, Mariella Triolo, a fare il punto sulle aspettative dell’appuntamento: «Il lavoro delle donne, se sostenuto, è la chiave di volta per costruire un’economia più prospera e una società più giusta. Questa nostra richiesta si fonda innanzi tutto sulla forza dei numeri: le imprese guidate dalle donne sono in Italia il 22% del totale, ma negli ultimi 5 anni sono cresciute a un ritmo molto più intenso di quelle maschili: +2,9% contro lo 0,3%. E in valore assoluto, l’aumento delle imprese  è stato più del triplo: 38.080 in più contro 12.704. In pratica, le imprese femminili hanno contribuito al 75% dell’incremento  di tutte le imprese in Italia, pari a +50.784 unità».

I numeri fanno il paio con il fattore qualità: «Anche se ancora concentrate nei settori più tradizionali – aggiunge Triolo – le imprese guidate dalle donne stanno crescendo soprattutto in settori più innovativi e con un’intensità maggiore. Vale per le attività professionali, scientifiche e tecniche (+17,4% contro +9,3), dell’informatica e telecomunicazioni (+9,1% contro +8,9% delle maschili). In generale, le donne eccellono nei settori dove sono elementi essenziali creatività e interazione».

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: