PESCARA: INTERVENGONO PER SEDARE LITE IN CASA,TROVANO SERRA MARIJUANA

8 Novembre 2020 10:11

PESCARA – Agenti della polizia intervengono in un’abitazione di viale Bovio, a Pescara, per stemperare una lite in famiglia e ma il padrone di casa li aggredisce per evitare che trovino la droga nascosta nell’appartamento. Dopo il rinvenimento di una serra artigianale e di diversi grammi di marijuana, per l’uomo è scattato l’arresto.

Come si legge sul quotidiano Il Centro, gli uomini della Volante, diretti da Paolo Robustelli, hanno prima dovuto cercare di tenere lontani due fratelli che discutevano e poi, mentre si trovavano in casa, hanno saputo che uno dei due, quello che è stato arrestato, nascondeva dello stupefacente. Hanno deciso di avviare una perquisizione domiciliare, ma D.B.D., queste le iniziali dell’uomo, li ha aggrediti per sottrarsi al controllo, cercando di disfarsi della sostanza.




I poliziotti hanno rinvenuto la serra in camera. Una volta conclusa l’operazione, è stata smantellata, mentre l’uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Due poliziotti di loro si sono fatti medicare in ospedale.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: