PESCARA, MATRATTATA PER UN ANNO DALL’EX: SCATTA DIVIETO DI AVVICINAMENTO PER 45ENNE

7 Marzo 2021 09:51

PESCARA – Ha subito per mesi i maltrattamenti del suo compagno, ma alla fine ha dovuto chiamare il 118 per essere portata in ospedale e si è convinta a denunciarlo alla stazione dei carabinieri di Pescara Principale.

Come si legge sul quotidiano Il Centro, la sua denuncia ha fatto scattare gli accertamenti degli uomini dell’Arma, coordinati dal capitano Antonio Di Mauro, dopodiché è stata informata la procura e si è arrivati a una misura cautelare nei confronti del 45enne, un operaio pescarese, a cui è stato inoltre notificato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna. Le contusioni e lo stato di ansia provocati dall’ultima aggressione sono state giudicate guaribili in 15 giorni.

Banali, sembra, i motivi che facevano esplodere le discussioni tra i due. Forse l’alcol. Ma la donna non ha retto più e, preoccupata per la sua incolumità, ha deciso di denunciare. Gli accertamenti dei carabinieri si sono conclusi rapidamente ed è stata chiesta una misura cautelare per contenere l’aggressività dell’uomo ed evitare altri pestaggi, magari anche più gravi, e si è arrivati al divieto di avvicinamento.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: