PESCARA, OTTENUTO FINANZIAMENTO PER REALIZZAZIONE NUOVA SEDE COM/COC DI PROTEZIONE CIVILE

22 Ottobre 2021 15:37

Pescara: Cronaca

PESCARA – Una notizia molto positiva per la città di Pescara che potrà contare molto presto su una sede strategica del Com/Coc (Centro operativo multifunzione – Centro operativo comunale).

La Regione ha infatti concesso un finanziamento di oltre 1,5 milioni di euro (per la precisione 1.505.854,00) che permetterà all’amministrazione comunale  di realizzare un nuovo edificio sul sito dove insiste attualmente il comando della Polizia Municipale, in via Circuito.

Quest’ultima struttura sarà infatti abbattuta, una volta che la stessa Polizia municipale si sarà trasferita presso l’ex Onmi, rendendo di conseguenza possibile procedere all’edificazione della nuova struttura. L’investimento complessivo, nelle previsioni, ammonta a circa 3 milioni di euro, comprendendo anche 990mila euro derivanti dal Conto termico (Gestore Servizi energetici GSE),  e 504mila euro di fondi diretti dell’amministrazione. L’iter amministrativo è in via di definizione, con la sottoscrizione di un Disciplinare di attuazione che rappresenterà un vincolo contrattuale, come di prassi. L’intervento verrà iscritto nel Dup (documento unico di programmazione) che andrà prossimamente all’attenzione del Consiglio comunale. Entro l’annualità 2022 si procederà dunque alla progettazione esecutiva e all’affidamento dei lavori.

“Una grande conquista per il sistema di Protezione civile della città di Pescara –  ha detto l’assessore comunale alla Protezione Civile, Eugenio Seccia – che, grazie a questo finanziamento, avrà la possibilità di organizzare in maniera permanente una sede strategica che possa gestire ogni evenienza emergenziale in maniera puntuale e incisiva. Si potrà quindi alzare l’asticella dell’efficienza della Protezione Civile comunale, che ha già dimostrato di essere su standard di servizio importanti durante tutta la fase pandemica che, non dimentichiamolo, in alcuni paesi è ancora in atto in modo preoccupante”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: