PESCARA: PROGETTO PESOS, GIA’ 81 BICICLETTE ELETTRICHE IN STRADA

1 Agosto 2020 10:47

PESCARA – Sono 81 le biciclette già in strada per il Progetto Pesos (Pescara Sostenibile) avviato dal Comune per promuovere la mobilità leggera negli spostamenti di lavoratori e studenti.

A quelle già affidate se ne aggiungeranno entro i prossimi giorni altre 34, che sono già state prenotate. Ne resteranno quindi solo 15 da distribuire: dieci resteranno a disposizione come “bici di cortesia” in caso si presenti, per qualsiasi motivo, la necessità di una sostituzione.






In questa prima fase la consegna delle biciclette si concluderà il 7 agosto, per poi riprendere all’inizio di settembre. Intanto da fine mese, per l’esattezza dal 24 agosto, sarà avviata la fase di riconsegna dei primi mezzi affidati, secondo un calendario che sarà appositamente predisposto. Il progetto prevede anche la realizzazione di una newsletter che da un lato sarà utile a fornire informazioni sull’avanzamento del programma, dall’altro consentirà ai partecipanti di contribuire con le loro impressioni sull’esperienza svolta.

“E’ un risultato importante quello che abbiamo ottenuto, già in questa prima fase di attuazione del progetto – afferma l’assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia – Sarà importante che aziende e enti che hanno dato la loro disponibilità a partecipare, tredici in tutto, ci affianchino costantemente nell’attività di promozione. Attraverso questa iniziativa vogliamo contribuire a far passare un messaggio importante: è possibile andare a scuola o sul posto di lavoro senza accendere un motore. La bicicletta a pedalata assistita, così come il monopattino, è un mezzo di spostamento veloce e leggero, che va inserito in sicurezza in un quadro di mobilità sostenibile che rende più fluidi e veloci gli spostamenti e diminuisce i tassi di inquinamento. L’obiettivo è quello di far diventare Pescara una città più vivibile, più pulita e più smart, sfruttando al massimo l’intermodalità nei collegamenti”. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: