PESCARA, RITORNO A SCUOLA CON GREEN PASS; IN 8 RIMANDATI A CASA TRA DOCENTI E AMMINISTRATIVI

2 Settembre 2021 09:55

L'Aquila: Sanità

PESCARA – Tanti tra docenti, collaboratori scolastici e amministrativi ieri sono rientrati negli istituti superiori ma non tutti. Qualcuno, in otto per la precisione, è stato rimandato a casa perché sprovvisto del green pass, con i dirigenti scolastici si sono visti costretti a sottoscrivere le diffide nei loro confronti degli esclusi e le richieste a mettersi in regola entro 5 giorni per evitare sanzioni da 400 a mille euro. Il rischio è inoltre quello della sospensione senza stipendio e il licenziamento per assenza ingiustificata.

In particolare, si legge sul quotidiano Il Centro, gli ingressi sono stati vietati al personale del liceo scientifico Galilei ai Colli, del liceo Classico D’Annunzio di via Venezia e dell’Acerbo di via Pizzoferrato.

Intanto la Asl ha reso noto che, in vista della riapertura delle scuole, si è messo in sicurezza con la vaccinazione l’80% della popolazione del Pescarese tra i 16 e i 20 anni. Non tocca il 20%, invece, l’indice dei vaccinati tra i 12 e i 16 anni.

L’Alberghiero De Cecco, diretto da Alessandra Di Pietro, ha messo in campo 5 figure Ata, compreso una infermiera del convitto, delegate al controllo dell’autenticità dei pass che ha coinvolto 40 docenti, molti dei quali hanno preso servizio ieri. Le operazioni di controllo sono durate poco meno di un’ora, dalle 7.45 alle 8.30. Di Pietro: «Abbiamo vissuto questa prima giornata in serenità, siamo fiduciosi per i prossimi giorni».

I controlli manuali del Green pass andranno avanti fino al rientro in classe degli studenti, il 13 settembre.

All’istituto Di Marzio-Michetti, diretto da Maria Antonella Ascani, hanno superato l’ingresso in 60, tra insegnanti e Ata con 4 tecnici informatici all’ingresso, mentre i 40 hanno superato l’ingresso all’Acerbo, diretto da Carlo Di Michele.

Da ieri, si legge ancora sul Centro, la preside del Classico, Antonella Sanvitale, è anche “reggente” del liceo scientifico Galilei fino al 31 marzo, con in tutto 3mila studenti. Due le persone rimandate a casa su 30 ingressi in entrambi gli istituti.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: