PESCARA: SORPRESI A RUBARE CAVI DI RAME, DUE ARRESTI

17 Maggio 2024 17:15

Pescara - Cronaca

PESCARA – Due uomini sono stati arrestati dalla Polizia di Stato la scorsa notte a Pescara, dopo essere stati sorpresi a rubare cavi di rame.





I due, un 44enne ed un 38enne, stavano asportando cavi dall’impianto elettrico posto all’interno di un deposito sito nella zona sud della città quando gli equipaggi della Squadra Volante impiegati nelle attività di controllo del territorio, transitando nei pressi del deposito, hanno notato alcune biciclette occultate tra la vegetazione e poiché tale mezzo viene spesso impiegato per trasportare le matasse di rame, gli agenti hanno deciso di approfondire il controllo allertati nel frattempo dalle luci di una torcia elettrica provenire dall’interno del magazzino.

I due uomini sono stati così sorpresi ad armeggiare con dei cavi di rame che erano stati rimossi dalla loro sede e privati della guaina mediante un coltello posto sotto sequestro unitamente ad altro materiale utilizzato per compiere il furto.





A terra, gli agenti hanno rinvenuto matasse di filo di rame già liberate dalle guaine pronte per essere portate all’esterno. Compiutamente identificati, i due sono stati arrestati con comunicazione al magistrato di turno che ne ha disposto il trattenimento nelle camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: