PESCARA: ”UOMO SEQUESTRATO A VIALE MARCONI”, MA ERA UNO SCHERZO

28 Agosto 2019 17:55

PESCARA – Ore di accertamenti da parte degli agenti di polizia che, dopo un lungo lavoro, hanno capito che si era trattato di un semplice scherzo.

E' quasi l'ora di pranzo quando in Questura arriva una chiamata.

Una donna racconta di un uomo caricato a forza su una Golf di colore bianco da un altro individuo corpulento, alto e biondo, che gli abbassa la testa e gli tiene le mani. Poi l'auto parte a tutta velocità in direzione sud.

Una scena violenta, in mezzo alla strada a viale Marconi, che ha fatto immediatamente pensare a qualcosa di grave, un regolamento di conti se non un sequestro di persona.

Le ricerche, spiega Il Centro, sono state avviate partendo dal numero di targa fornito dalla testimone. Nonostante i pochi elementi a disposizione il personale di squadra volante, mobile e polizia scientifica si è messo al lavoro per accertare i fatti e nel giro di qualche ora è stato chiuso il cerchio e archiviato il caso. 

Si accerta così, dopo aver rintracciato e ascoltato il proprietario dell'auto che quella scenza si è verificata davvero. Era tutto vero, insomma, ma si trattava di uno scherzo escogitato nei confronti di un amico, che ha confermato.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: