PICCHIA COMPAGNA E MINACCIA CON 2 COLTELLI IL FIGLIO CHE URLA DAL BALCONE: ARRESTATO AD AVEZZANO

17 Aprile 2024 12:47

L'Aquila - Cronaca

AVEZZANO – Nel pomeriggio di ieri, il personale della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Avezzano (L’Aquila), è intervenuto  in un’abitazione nella zona sud del capoluogo marsicano per la segnalazione di un ragazzo che chiedeva aiuto da un balcone.





Giunti sul posto, gli  agenti hanno constatato una situazione di maltrattamenti in famiglia posta in essere da un uomo nei confronti della propria compagna e del figlio ancora minorenne. In particolare, poco prima, vi era stato un diverbio acceso tra i coniugi, da cui è scaturito un tentativo di aggressione da parte dell’uomo nei confronti della donna e l’intervento del figlio nel vano tentativo di difendere la madre.

L’uomo, disapprovando il gesto del giovane, si è scagliato  contro quest’ultimo con due coltelli da cucina, ma fortunatamente il ragazzo  ha trovato  rifugio nella propria camera da letto per andare  sul balcone, da qui chiedendo aiuto. La donna, nel tentativo di frapporsi tra il compagno ed il proprio figlio,  ha ricevuto dei colpi rimanendo seriamente ferita alle mani e riportando dei tagli.





La stessa, dopo le cure prestategli dagli operatori del 118,  ha fatto  denuncia nei confronti del compagno, portando alla luce ulteriori e gravi precedenti episodi di violenza subiti. Il l P.M. di turno della locale Procura, stante la gravità dei reati commessi dall’uomo, gravato peraltro da numerosi pregiudizi di Polizia che ne fanno desumere una spiccata pericolosità, ne ha disposto  l’arresto in carcere.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: