PIETRUCCI (PD) ATTACCA LA REGIONE: “ANCHE I DIABETICI COLPITI DA INEFFICIENZE E DISSERVIZI”

29 Febbraio 2024 11:20

L'Aquila - Politica, Sanità

L’AQUILA – “È triste e doloroso tornare a denunciare l’ennesimo crudele accanimento che si abbatte sui pazienti e sui cittadini aquilani alle prese con la sanità locale. Questa volta la dolorosa segnalazione viene da persone affette da Diabete di tipo 1 e 2 (quindi praticamente tutti, compresi anziani e bambini!) e dai familiari che li assistono”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd  Pierpaolo Pietrucci.





“Le modalità di distribuzione dei medicinali utili e indispensabili alla terapia dei diabetici viene fatta con ritmi assurdi. Si possono ritirare solo quattro giorni a settimana: per 3 giorni l’orario di apertura è dalle 10.00 a mezzogiorno e in questa fascia oraria vengono servite una ventina di persone. Nel quarto giorno l’orario d’apertura dello sportello è di 1 ora (una sola ora!) dalle 15.00 alle 16.00: un tempo in cui vengono servite al massimo quindici persone. Chi non riesce ad essere servito…deve tornare nei giorni successivi! Come se non bastasse, gli spazi di attesa sono all’aperto, senza neanche un riparo, una panchina, un po’ di sedie, esponendo i poveri utenti – durante l’attesa – a sopportare pioggia e freddo. Naturalmente questo vergognoso trattamento in tutto l’Abruzzo è attuato solo all’Aquila!!!”.





“Nel Consiglio comunale di lunedì scorso è stata denunciata la terribile situazione dell’ospedale e della sanità aquilana: liste d’attesa agghiaccianti che richiedono mesi o anni per esami diagnostici, carenze di personale, strutture inadeguate, mancate prestazioni, fuga di pazienti fuori regione (per chi ha soldi per permettersi di curarsi altrove), medici di famiglia non sostituiti nei Nuclei di Cure Primarie, un impoverimento della Sanità pubblica che trasforma la salute in un diritto solo per ricchi! E invece di riconoscere questa situazione e porvi rimedio, il Sindaco dell’Aquila è scappato, assentandosi dal Consiglio. E il Direttore generale della ASL1 ha detto sfacciatamente che va tutto bene! Fra qualche tempo, per fortuna ci sarà un nuovo governo regionale che metterà mano seriamente al bisogno di salute degli aquilani”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: