PNRR, LEGA: “173 MILIONI DI EURO PER SCUOLE E ASILI ABRUZZESI”. SALVINI: “DALLE PAROLE AI FATTI”

30 Novembre 2021 17:26

Regione - Politica, Scuola e Università

L’AQUILA – “Più di 173 milioni di euro per scuole, asili e palestre in Abruzzo: sono i fondi messi a disposizione dal Pnrr e che i Comuni dovranno sfruttare al meglio. Archiviata la drammatica esperienza di Azzolina-Arcuri e dei banchi a rotelle, ora l’Italia rialza la testa: la Lega è nel governo per questo. In particolare, l’Abruzzo potrà sfruttare 28,9 milioni per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico degli istituti, 99,3 milioni per la costruzione di nuovi asili, 17,7 milioni per nuove scuole d’infanzia, 5,5 milioni per nuove mense, 8,9 milioni per nuove palestre, 13,5 milioni per la messa in sicurezza degli istituti. Ora tocca ai sindaci. Dalle parole ai fatti”.

Sono le parole del leader della Lega Matteo Salvini. Soddisfatti i parlamentari abruzzesi del carroccio, Alberto Bagnai, Giuseppe Bellachioma, Luigi D’Eramo e Antonio Zennaro: “Scuole innovative, servizi educativi per le scuole di prima infanzia e incremento dei posti negli asili nido, fondi per le mense per potenziare il tempo pieno e messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici: questi sono in Abruzzo gli interventi per 173 milioni di euro di fondi messi a disposizione dal Pnrr”.

“Quasi 29 milioni sono quelli da destinare alla realizzazione di scuole innovative dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusive e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e una piena fruibilità degli ambienti didattici, mediante sostituzione edilizia di edifici pubblici vetusti, non adeguati sismicamente e non efficienti, 99 milioni per gli asili nido, 17,7 milioni  per le scuole d’infanzia, 5,5 milioni per le mense, circa 4 milioni per le palestre e 13,5 milioni per la messa in sicurezza degli istituti. Noi abbiamo dimostrato ancora una volta la concretezza della Lega, ora la palla passa alle Amministrazioni comunali”, concludono.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: