POGGIO PICENZE: SI RAFFORZA IL PROGETTO EDUCATIVO “SCUOLA SEMPRE APERTA”

16 Agosto 2022 12:35

L'Aquila - Scuola e Università

POGGIO PICENZE – La creazione di esperienze positive in grado di attivare l’intera collettività che ruota intorno ai più giovani.

É l’obiettivo di “Scuola sempre aperta”, progetto educativo che sarà attivato per il secondo anno consecutivo, in concomitanza con l’inizio del prossimo anno scolastico, garantendo la possibilità di usufruire del tempo pieno a tutti i bambini dai 6 ai 10 anni, iscritti alla scuola primaria del piccolo centro dell’Aquilano.

Un progetto che, in via sperimentale, ha preso il via già nel febbraio 2022, grazie alla collaborazione fattiva tra Comune di Poggio Picenze, l’Istituto comprensivo Navelli, la cooperativa Appstart Onlus e l’associazione Asd Parco dello Sport che, sottoscrivendo il “Patto Educativo di Comunità per Poggio Picenze”, hanno permesso di attivare un servizio di tutoraggio scolastico pomeridiano per i bambini e le bambine della scuola primaria, organizzare interventi educativi, culturali e ricreativi a favore di bambini e preadolescenti attraverso laboratori esperienziali, espressivi e artistici e promuovere attività ludico motorie e le pratiche sportive, fino alla fine dell’anno scolastico.

In particolare, il Patto Educativo di Comunità consiste in uno strumento di programmazione innovativo che sancisce un’alleanza di elevato significato pedagogico, educativo e sociale tra scuole, enti locali, soggetti del Terzo Settore e del civismo attivo.

A Poggio Picenze, ha permesso ai piccoli studenti di godere appieno delle attività nei locali scolastici di proprietà del Comune, del contributo delle insegnanti messe a disposizione dall’Istituto comprensivo di Navelli e degli operatori dell’Asd “Parco dello Sport”, che ha organizzato attività polisportive, ampliando così il raggio di azione del progetto.

Per la realizzazione di tutte le attività il Comune di Poggio Picenze ha concesso un contributo economico, l’uso degli spazi scolastici, gli spazi aperti, la palestra comunale, nonché la possibilità di usufruire del servizio mensa, grazie al quale anche i bambini non residenti nel Comune di Poggio Picenze hanno potuto godere a pieno delle attività.

La cooperativa Appstart Onlus si è invece impegnata nell’organizzazione e nella gestione delle attività di supporto, aiuto compiti e laboratoriali, erogando un totale di 106 ore di accompagnamento allo studio e di laboratori ludici e didattici, per le numerose famiglie residenti tra Poggio Picenze, Barisciano e L’Aquila, che hanno anche supportato direttamente il progetto e, in pieno spirito di collaborazione, hanno garantito la loro presenza per alcune settimane durante l’orario dei pasti.

“Sul piano delle politiche educative e scolastiche la nostra amministrazione continua a lavorare concretamente al fine di mettere in pratica misure effettive di sostegno alla famiglia – dichiara il sindaco di Poggio Picenze, Antonello Gialloreto, in vista dell’attivazione del progetto -. Lo stesso ampliamento dell’orario di apertura dell’edificio scolastico, proprio grazie all’istituzione del servizio di doposcuola, rappresenta una piccola rivoluzione per il nostro comune, volta a a fornire risposte alle famiglie, in termini sia di qualità dell’offerta formativa che di servizi erogati. Invece di rivolgersi sempre a soggetti privati o ricorrere a soluzioni di semplice custodia dei bambini, i genitori avranno infatti, anche quest’anno, l’opportunità di scegliere un servizio di qualità in termini educativi, che allo stesso tempo influisce sulla qualità della vita e dell’organizzazione quotidiana familiare, permettendo di conciliare al meglio le esigenze lavorative con il percorso scolastico dei più piccoli. L’affidamento della gestione a un soggetto qualificato in ambito educativo, inoltre, rende di fatto la nostra scuola una struttura in grado di garantire un servizio inclusivo, rivolto a tutti e finalizzato ad aiutare davvero, attraverso un servizio strutturato, continuativo e di qualità”.

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: