POLITICA ABRUZZESE IN LUTTO PER LA MORTE IMPROVVISA DI EMIDIO ALIMONTI

3 Settembre 2019 12:02

PESCARA – All'età di 66 anni è scomparso Emidio Alimonti, architetto e politico da sempre vicino a Forza Italia, che negli anni 90 ha ricoperto prima il ruolo di assessore all'urbanistica del Comune di Pescara e poi quello di consigliere regionale dal 1995 al 2000 insieme al suo amico Gianni Melilla. 

Un malore improvviso, come riporta Il Centro lo ha stroncato mentre si trovava in ospedale per degli accertamenti, lasciando nello sconforto famigliari, parenti e amici. 

La sua famiglia era originaria di Guardiagrele: arrivò a Pescara all'età di 2 anni, città in cui è poi cresciuto come uomo e come professionista, laureandosi in Architettura all'università D'Annunzio, per poi intraprendere la carriera professionale e quella politica, andate praticamente a braccetto, senza mai dimenticare le sue origini. 






Oltre alla carriera politica, ha dato vita a Progetto Abitare, impresa che si occupa di edilizia privata che attualmente viene portata avanti da Alessandra e dal fratello. Ha sempre vissuto a San Donato, quartiere che da quando con la sua famiglia si è trasferito in città è diventato casa sua. Ultimamente aveva avuto qualche acciacco di salute, ma nulla che potesse lasciar pensare all'epilogo che poi c'è stato, lunedì sera in ospedale.

Tante le visite ricevute in obitorio, da quella del sindaco Carlo Masci al senatore Luciano D'Alfonso, passando per l'assessore comunali Adelchi Sulpizio e ai consiglieri regionali Vincenzo D'Incecco e Luca De Renzis. 

L'ultimo saluto oggi alle 16, nella chiesa di San Gabriele dell'Addolorata, sempre a San Donato.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!