POLITICHE GIOVANILI, QUARESIMALE: “PRONTI A FINANZIARE PROGETTI DI AGGREGAZIONE”

26 Gennaio 2021 15:52

PESCARA – Oltre 250 mila euro sono stati messi a disposizione per finanziare progetti di politiche giovanili.

Lo annuncia l’assessore regionale alle Politiche giovanili, Pietro Quaresimale, dopo che la Giunta ha approvato la delibera che recepisce la ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili decisa in sede di Conferenza delle Regioni: “I contributi che verranno trasferiti all’Abruzzo avranno una destinazione ben precisa che guarda, con particolare riguardo, a progetti che andranno a stimolare l’aggregazione giovanile”, spiega l’assessore regionale.

“In questo senso – aggiunge Quaresimale – la Regione Abruzzo nelle prossime settimane pubblicherà l’avviso Abruzzo Giovani rivolto agli Ambiti distrettuali sociali che a quel punto potranno presentare proposte progettuali volte a favorire l’aggregazione, la creatività giovanile, la partecipazione attiva dei giovani alla vita politica della propria comunità e la prevenzione del fenomeno delle tossicodipendenze”.




“Si tratta di un campo di interventi piuttosto ampio, a conferma della ricchezza del mondo giovanile. Quest’anno – sottolinea l’assessore Quaresimale – iniziative di questa natura sono destinate ad avere risvolti importanti perché connesse alla ripresa dell’attività sociale dei più giovani post-Covid. Sappiamo benissimo che tra didattica a distanza e locali pubblici chiusi, il mondo giovanile è quello che più di tutti ha sofferto il regime di misure imposte per far fronte alla pandemia e che per questo ha bisogno di un’attenzione particolare in fase di ripartenza”.

Il Fondo nazionale per le Politiche giovanili si muove in relazione alle specifiche priorità che ha individuato la Regione. “Tutte queste priorità saranno messe in campo con avvisi pubblici per finanziare progetti e percorsi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!