POPOLI, 54ENNE UCCISO E ABBANDONATO NEL FIUME PESCARA: “UNA VITA DI STENTI E POVERTA'”

25 Novembre 2021 16:09

Pescara: Cronaca

PESCARA – Si chiamava  Fulvio De Clerk il 54enne ucciso e gettato, con la carriola, nel fiume Pescara a Popoli, nei pressi del municipio, lungo via Decontra.

“La sua – dice all’Adnkronos il sindaco di Popoli, Mariondo (detto Dino) Santoro – è stata una vita di stenti, a partire da un’infanzia complicata. Era separato e non aveva un lavoro. Per un periodo – sottolinea – ha vissuto in un fabbricato abbandonato e situato nei pressi della rotatoria che, dopo l’uscita del casello autostradale Bussi/Popoli, porta verso Bussi. Poi l’abbiamo aiutato e gli abbiamo pagato l’affitto per dargli una sistemazione decorosa. Attualmente percepiva il reddito di cittadinanza”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: