PORTO PUNTA PENNA, BOCCHINO (LEGA): “NUMERI RECORD, CENTRODESTRA INVESTE SU SCALO STRATEGICO”

19 Giugno 2023 15:31

Chieti - Economia, Lavoro, Politica

VASTO – “Il porto di Vasto continua a registrare numeri record e nell’ottica di sviluppo dell’economia regionale assume un ruolo sempre più centrale come porto commerciale ad ampio respiro capace di attirare l’interesse di aziende che rappresentano l’eccellenza nel territorio teatino e non solo”.

Lo dichiara in una nota la consigliera regionale della Lega Sabrina Bocchino che commenta i risultati che afferiscono ai numeri del trasporto navale nel e dal porto di Punta Penna.





“La Regione Abruzzo e la Lega credono fermamente nelle potenzialità dello scalo portuale vastese – dice la consigliera regionale – e gli investimenti fatti in materia di dragaggio stanno consentendo sviluppi positivi del trasporto marittimo. Aumentano il numero delle navi che vi accedono, le loro dimensioni che hanno toccato nuovi primati, il quantitativo di merce e materiali scambiati. Basti pensare al numero record di imbarco dei furgoni prodotti dalla Sevel che nel solo mese di giugno supererà probabilmente le 10 mila unità, ovvero il 35-40% della produzione, cifre impensabili fino a pochi anni orsono e che testimoniano come la società del gruppo Stellantis possa credere non solo nei lavori eseguiti, ma anche nella visione di sviluppo e nel complesso di interventi che il centrodestra ha programmato e che possono fare del porto vastese un punto nodale soprattutto in riferimento a certo mercati”.

“Quanto sta accadendo rientra appieno, dunque, nella visione moderna ed efficiente che appartiene alla Lega – aggiunge – e ad un centrodestra che ha capito l’importanza strategica del porto di Vasto. Di qui la necessità di dare corso con immediatezza al prolungamento della diga foranea per la quale la Regione ha stanziato ben 12 milioni di euro grazie alla riprogrammazione di fondi regionali del settore Trasporti. Ed ancora la realizzazione del cosiddetto ‘ultimo miglio ferroviario’ che porti il trasporto su rotaia direttamente in banchina, un investimento di 8 milioni di euro grazie a fondi PNRR gestiti dal commissario ZES Miccio”.





“Ancora una volta – chiosa Bocchino – la Regione ha colto l’importanza di fare scelte che possano indurre ricadute economiche ed occupazionali rilevanti, grazie anche al risparmio di cui potranno godere le aziende del territorio e non solo, si parla di milioni di euro, e che potrebbe rappresentare un importante deterrente alla delocalizzazione e altrettanto importante volano per futuri investimenti”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: