PREGIUDICATO LOMBARDO EVASO A MILANO FINISCE IN MANETTE A VASTO

14 Novembre 2020 14:44

VASTO – Un pregiudicato lombardo, evaso dai domiciliari il 28 ottobre scorso a Milano, è stato rintracciato in Abruzzo e arrestato dagli agenti del commissariato Vasto, nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo del territorio e di contrasto alla criminalità, disposti dal Questore della Provincia di Chieti, Annino Gargano.

L’uomo, con precedenti di polizia per violenza sessuale, rapina, lesioni personali dolose, falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri ed evasione, era ricercato in particolare nel centro vastese in quanto luogo di residenza di un altro familiare.




Dal giorno dell’evasione, i poliziotti del Commissariato di Vasto si sono appostati nei pressi delle abitazioni nella disponibilità dei familiari, senza però notare nulla di anomalo. Nella mattinata odierna, nei pressi di una pescheria del centro, hanno notato un uomo somigliante al ricercato. Dopo essersi avvicinati e qualificati, l’uomo, senza opporre resistenza, ha ammesso le proprie responsabilità e ha seguito i poliziotti negli uffici di via Bachelet.

Al temine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Vasto ove dovrà scontare una condanna alla pena principale di due anni, cinque mesi e 27 giorni di reclusione per violenza sessuale aggravata commessa in danno di minori; alla misura di sicurezza del divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da minori per anni 1, divieto di svolgere lavori che prevedono contatto con minori per anni 1 e l obbligo di informare gli organi di polizia per un anni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: